Istituto XXV Aprile. Comune Civita Castellana: chiarimenti su efficientamento energetico

In merito a quanto apparso su alcune testate locali, l’amministrazione comunale intende fare alcune precisazioni.

 NewTuscia – CIVITA CASTELLANA – In primo luogo, va detto che il consigliere Valerio Biondi ha evidentemente confuso l’albo pretorio del Comune di Civita Castellana con quello del Genio Civile. Altrimenti, in merito ai lavori relativi alle opere di efficientamento energetico dell’edificio della scuola XXV Aprile, non avrebbe certamente parlato a vanvera come invece purtroppo per lui ha fatto.

Nel vigilare attentamente e quotidianamente il cantiere, deve essere sfuggito a Biondi che i lavori in corso nel suddetto edificio scolastico non hanno mai né riguardato né potuto in alcun modo riguardare direttamente attività specifiche comunali. Perché per le opere a cui lui fa riferimento “le procedure relative alla gara d’appalto e all’affidamento dei lavori verranno espletate direttamente dagli uffici della Direzione Regionale Lavori Pubblici, Stazione Unica Appalti, Risorse Idriche e Difesa del Suolo”, come indicato nei documenti ufficiali in suo possesso o comunque a sua più completa disposizione per la consultazione.

Pertanto il consigliere Biondi, che si ringrazia per la solerzia ma a cui si suggerisce di essere più attento prima di sollevare dubbi avventati e infondati, dovrebbe rivolgersi direttamente alla Regione Lazio, considerando anche che i suoi colleghi di partito sono in maggioranza con la coalizione che sostiene il presidente Zingaretti.

Sì coglie, infine, l’occasione per ricordare che i lavori alla scuola XXV Aprile sono stati per la maggior parte realizzati e troveranno pieno completamento seguendo le necessità del calendario scolastico e in relazione alle pause didattiche previste in accordo con l’istituto.