Flaminia Civita Castellana, Sciamanna ha festeggiato le 100 presenze

NewTuscia – CIVITA CASTELLANA – Dalla Flaminia Civita Castellana solo buone notizie. Jacopo Sciamanna ha festeggiato domenica nella gara vinta contro lo Scandicci le 100 presenze con la maglia della  società civitonica. L’attaccante del club rossoblù è andato oltretutto il gol contro i toscani festeggiando nel migliore dei modi questo traguardo. Nel corso delle cinque stagioni ha messo a segno 47 reti diventando cosi uno dei più prolifici attaccanti della storia del calcio locale. Sciamanna, classe 90, è anche un giocatore  dal comportamento esemplare il campo in cinque stagioni ha collezionato due cartellini gialli e nessuna espulsione.  In carriera tra serie D e Lega Pro ha realizzato fino ad ore 97 reti. “Sono contentissimo – ha tenuto a dire il giocatore – giocare tante partite qui con questa maglia è una meta prestigiosa per la mia carriera. Ringrazio la società e i tifosi per il loro sostegno”.

Francesco Bravini presidente della Flaminia Civita Castellana: “Sono felice di poter festeggiare con Jacopo questo importante traguardo. Professionista serio, ottimo calciatore e grande persona , ha dimostrato in questi anni il suo attaccamento ai colori rossoblu e per questo lo celebriamo e ringraziamo di cuore”.

Domenica la Madami prima del fischio d’inizio della gara contro il Lornano Badesse al giocatore sarà consegnata da parte della società la maglia rossoblù con il numero 100.

Il professor Adriano Bianchini è il nuovo preparatore atletico che, lavora da ieri al fianco del tecnico Federico Nofri. Diplomato all’Isef nel 1988, ha la qualifica di preparatore atletico ottenuta presso Centro Federale di Coverciano nel 1992 e quella di allenatore calcio Uefa B nel 1998. Ha svolto anche la funzione di preparatore atletico calcio dal 1991 al 2003, con la Viterbese, Gubbio, Latina, Frosinone, L’Aquila.  Dal 2005 al 2020 ha fatto parte dello staff tecnico della società SS Lazio e si è occupato di preparazione  e principalmente della prevenzione e del recupero degli infortuni dei calciatori della prima squadra; ha svolto anche il ruolo di responsabile della preparazione atletica della squadra.

Dal 2004 al 2013 ha collaborato con la clinica Villa Stuart di Roma prima come responsabile della preparazione atletica riabilitativa e poi come consulente.