Tornano i bandi della fondazione Baroni, 300mila euro a sostegno della disabilità

 

NewTuscia – La pandemia ha rafforzato il ruolo del volontariato in Italia, ma la vera sfida oggi è tradurre questo capitale reputazionale in prassi, consolidando e rinnovando legami sociali sia all’interno che all’esterno degli enti. La Fondazione Giovan Battista Baroni è attiva da oltre quarant’anni in ambito sociale per sostenere con azioni concrete tutte quelle realtà che a diverso titolo contribuiscono a migliorare la qualità di vita dei più fragili. Ancora una volta la Fondazione Baroni rinnova il suo sostegno alla disabilità motoria e neuromotoria attraverso i bandi 2021 dedicati all’assistenza, alla ricerca, allo sport e alle borse di studio (il cui termine ultimo per inviare le domande e accedere alle selezioni è il 15 dicembre). Si conferma portabandiera di questa importante iniziativa e testimonial ufficiale della Fondazione il campione paralimpico Edoardo Giordan, reduce dalla Paralimpiadi di Tokyo.

Rafforzando la sua volontà di essere parte attiva nella ripartenza del terzo settore, la Fondazione ha confermato il valore complessivo dei bandi annuali, giunti per il 2021 a 300mila euro complessivi, di cui 100mila euro destinati ad iniziative di assistenza, 100mila euro a progetti di ricerca, 70mila euro per attività sportive e in una veste rinnovata, 30mila euro da investire in uno o più progetti di dottorati di ricerca nell’arco dei prossimi mesi, nell’ambito delle neuroscienze e della solidarietà sociale volte all’inclusione delle persone con disabilità nel territorio del Lazio e, in particolare, di Roma. Tutti i dettagli al link: https://www.fondazionebaroni.it/bandi.html

Azioni concrete, dunque, che hanno consentito nel corso di questi anni la realizzazione di progetti importanti, coinvolgendo Enti di ricerca e Associazioni di prestigio, che ogni giorno combattono in prima linea per il benessere dei cittadini. Solo per citarne alcune: Fondazione Santa Lucia IRCCS; Fondazione Sant’Andrea Onlus; Raggio di Sole Onlus Associazione, Fondazione Serena Centro Clinico NEMO; Associazione Arca Comunità il Chicco Onlus; Istituto Don Calabria; Fondazione Hopen Onlus, Cooperativa Soc. di tipo A – Isidea Onlus; Giovani e Tenaci A.S.D.; Blu Aliké A.S.D. Onlus; Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Campus Biomedico, Fondazione Mario Negri; Fondazione Sapienza; Associazioni Un Sorriso per Tutti e I Paguri Onlus; Associazioni No all’Autismo, Coes, Wheelchair Tennis Roma e Loic Francis; le iniziative di spettacoli per audio e virulesi dell’Associazione Teatro di Roma; Associazione Umanitaria Grisolia Onlus e Divertitempo.

La Fondazione Giovan Battista Baroni è attiva dal 1972 allo scopo esclusivo di promuovere la solidarietà e l’inclusione delle persone svantaggiate per disabilità. Da allora ha destinato circa 7 milioni di euro ad iniziative benefiche, contribuendo a sviluppare realtà attive in questo settore, finanziando alcuni importanti progetti di ricerca scientifica e sostenendo il diritto alla partecipazione attiva dei motulesi, neurolesi e neuromotulesi. L’Ente filantropico nasce da un lascito testamentario, dalla volontà di Giovan Battista Baroni, Ufficiale dell’esercito, di destinare il proprio patrimonio ad opere benefiche a favore di persone svantaggiate per la propria disabilità. Un esempio di generosità che grazie alla capacità di visione nel “dopo di noi” consente ancora oggi di sostenere progetti di ricerca scientifica e azioni concrete di solidarietà. Per proseguire nella sua opera e raggiungere con il proprio sostegno sempre più persone, la Fondazione G. Baroni, ha bisogno della generosità di chi sceglierà di testimoniare i propri valori attraverso un lascito testamentario o la donazione del 5xmille (C.F. 80416260588).

Sito ufficiale: www.fondazionebaroni.it