Furto in un supermercato, liberati con divieto di tornare a Viterbo

NewTuscia – VITERBO – In seguito ad una denuncia in cui il servizio di sicurezza di un supermercato sulla Cassia Nord in cui si avvertivano le forze dell’ordine di alcuni “clienti” che avevano riempito grossi shoppers di merce senza poi pagare, la polizia ha fermato e arrestato i presunti responsabili.

Di postazione sulla piazzola hanno trovato all’interno della macchina circa 1500 euro di merce. Eppure la mattina seguente, nel corso dell’udienza fissata per la convalida dell’arresto, il giudice ha disposto la scarcerazione con divieto di tornare nella città dei Papi sulla base della motivazione che la flagranza di reato al momento dell’accertamento del furto non sussisteva essendo questo avvenuto prima dell’accertamento.