Il Deposito nazionale dei rifiuti radioattivi e la Tuscia: una scelta impossibile

Convegno indetto dalla Provincia di Viterbo e dai Comitati e dalle Associazioni della Tuscia

NewTuscia – VITERBO – Il 15 ottobre alle ore 9.00 si terrà a Palazzo Gentili il convegno indetto dalla Provincia di Viterbo e dai Comitati e dalle Associazioni della Tuscia dal titolo “Il deposito nazionale dei rifiuti radioattivi e la Tuscia: una scelta impossibile”.

L’incontro fra enti locali, associazioni di categoria ed esponenti politici della provincia avrà lo scopo di affrontare le tematiche riguardanti l’identificazione delle aree potenzialmente idonee per lo stoccaggio dei rifiuti nucleari nella Provincia di Viterbo e prendere una chiara posizione di contrasto a questa scelta. Non può essere permessa un’operazione così invasiva e distruttiva per il territorio provinciale.

Un messaggio univoco ed unitario che va nella direzione della salvaguardia di un territorio a forte vocazione agricola, naturalistica, turistica e culturale. Lo stravolgimento che si verrebbe a determinare con la nascita di un deposito di scorie nucleari avrebbe un impatto devastante in tutta la Tuscia con una ricaduta socioeconomica importante nel lungo termine.

Ad organizzare il convegno, indetto dalla Provincia di Viterbo, sono i comitati per la salvaguardia del territorio di Corchiano e della Tuscia, Montalto Futura, Maremma Viva, Verde Tuscia, le associazioni Italiana Cultura e sport (sez. Viterbo), Italia Nostra (sez. Tarquinia) e Pro loco Gallese, il Sovrano Militare Ordine di Malta e il Biodistretto della Via Amerina e delle Forre.

Il presidente della Provincia Pietro Nocchi commenta: “La Provincia si è presa da subito l’impegno di portare avanti questa battaglia attraverso un profondo lavoro di coordinamento, di concerto con la Regione Lazio, tra le associazioni di categoria e gli enti locali. Abbiamo già espresso a più riprese la nostra contrarietà alla realizzazione dell’opera attraverso delibere ed interventi mirati.”

“L’obiettivo di questo importante incontro” – prosegue Nocchi – “è quello di far sentire la voce del territorio, mettendo in evidenza tutte le criticità evidenti ed oggettive per questa scelta che abbiamo per l’appunto definito “impossibile”.  Ringrazio già da ora tutte le associazioni di categoria, i relatori, i sindaci della provincia, ma soprattutto tutti gli esponenti della politica che hanno aderito all’invito. Una unione di intenti che va oltre gli schieramenti politici e che dimostra ancora una volta come si possa lavorare all’interno di un percorso di dialogo e condivisione, per affrontare e risolvere i bisogni e le esigenze della nostra comunità. “

Provincia di Viterbo

Parteciperanno:

I Sindaci della Provincia di Viterbo, Associazioni di categoria, Massimiliano Valeriani Assessore Regionale – Assessore Politiche Abitative, Urbanistica, Ciclo dei rifiuti e impianti di trattamento, Smaltimento e Recupero; Enrico Panunzi: Consigliere della Regione Lazio; Francesco Battistoni: Sottosegretario Mipaaf; Roberta Lombardi: Assessora Transizione Ecologica e Trasformazione Digitale Regione Lazio (M5 Stelle); Mauro Rotelli: Deputato (FDI), Commissione Trasporti; Umberto Fusco: Senatore (Lega); Bruno Astorre: Senatore (PD)

Relatori:
Avv. Francesco Rosi
: Comitato Maremma Viva; Prof. Angelo Di Giorgio: Comitato Montalto Futura; Prof. Umberto Monarca: Università di Foggia; Dott. Daniele Maras: Sovraintendenza Archeologica – Etruria Meridionale; Avv. Xavier Santiapichi; Avv. Angelo Annibali; Dott. Famiano Crucianelli: Biodistretto della Via Amerina e delle Forre); Giorgio Grani: Giovani Confagricoltura; Luca Balletti: Federalberghi

 

Programma dell’incontro:
9 – 9.10
Saluto del Presidente della Provincia
Presentazione dell’incontro
9.10 – 10.00
Interventi dei referenti istituzionali
10:10 – 10.25
Quadro normativo – Attinenza del Programma Nazionale di smaltimento dei rifiuti radioattivi ROSI
10.25 – 10.40
Programma Nazionale – Carta Nazionale delle Aree Potenzialmente Idonee (CNAPI)-DI GIORGIO

Le osservazioni per il Seminario Nazionale- Tematiche di ordine generale:

10.40 – 10.50
Metodologia CNAPI – ordine di idoneità  SANTIAPICHI
10.50 – 11.00
Stato di salute nella Provincia di Viterbo – indagini epidemiologiche DI GIORGIO
11.00 – 11.10
Gli effetti sull’economia: Prof. Umberto Monarca
11.10 – 11.20
Osservazioni sulle aree archeologiche : DANIELE MARAS

11.20 – 11.30  Coffee break

Le osservazioni per il Seminario Nazionale – Tematiche di ordine specifico:
11.30 – 11.40
Osservazioni dei Comuni delle aree interne ANNIBALI
11.40 – 11.50
Osservazioni dei Comuni del Biodistretto CRUCIANELLI
11.50 – 12.00
Sintesi e conclusioni sulle osservazioni ROSI DI GIORGIO

12.00 – 13.15
TAVOLA ROTONDA – LA POSIZIONE DELLA PROVINCIA DI VITERBO: UNA STRATEGIA UNITARIA

Presidente della Provincia

Moderatori: ROSI, DI GIORGIO

Partecipanti: Sindaci, comitati e associazioni di categoria

13.15
Conclusioni – Saluti