Anniversario venerabilità di suor Benedetta Frey

NewTuscia – VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo.
Il 30 Settembre 2015, esattamente 6 anni fa, Suor M. BENEDETTA FREY è stata dichiarata VENERABILE da papa Francesco. Significa che ha esercitato in grado eroico le virtù teologali (fede, speranza, e carità) e cardinali (prudenza, giustizia, fortezza, temperanza). E’ nata il 6 marzo 1836 a Roma, entra a Viterbo dalle monache cistercensi, consigliata da un padre camilliano. Nel 1861 per uno spavento gradualmente si ammalò fino a restare immobile nel letto per 52 anni.
Era conosciuta da tutti, da persone umili, da principi, cardinali, vescovi, sacerdoti e anche da Pio X che le inviò un messaggio di autografato per i 50 anni di malattia. E’ stata esempio di fede, di forza, di umiltà nell’accettare lo stato di malattia unendosi a Cristo e prendendo la forza da Lui, dalla preghiera, di vivere giorno per giorno facendo la Volontà di Dio. Pregava per tutti, rispondeva a molte lettere che iniziava scrivendo “Dalla croce”. E’ salita in cielo il 10 maggio 1913, vivendo 77 anni. E’ un modello per i sani e i malati, per questa società attuale: la vita è degna di essere vissuta sempre, perché è un dono di Dio, la vita è sacra e si può amare Dio e il prossimo anche da malati e infermi.
Per essere dichiarata “Beata”, ci deve essere un miracolo che solo Dio fa.
P
er questo dobbiamo farla conoscere e pregarla perché interceda presso Dio!
Viene pregata peri malati, per le coppie che hanno difficoltà ad avere un figlio, per la riconciliazione tra due persone o coniugi. A ottobre uscirà un nuovo libro di don Gianluca Scrimieri “Benedetta sofferenza. Vita e virtù di Donna Maria Benedetta Frey“, Della Rocca editore. E’ stata la sua tersi di Licenza in Teologia Pastorale Sanitaria del 2010 al “Camillianum” di Roma.
Per info: scrimgia@libero.it – Fb “Benedetta Frey”.