Viterbo, il gruppo di narrazione “La Carovana Narrante” vi aspetta il 2 Ottobre a Pianoscarano

NewTuscia- VITERBO- Sabato 2 Ottobre, la Carovana Narrante, gruppo con l’obiettivo di riscoprire i mondi sommersi della Tuscia attraverso la narrazione, farà tappa a Pianoscarano, con l’obiettivo di raccontare i segni identitari del territorio.

Di seguito il comunicato:

“La Carovana Narrante si metterà in cammino nelle vie di Pianoscarano, il quartiere più vecchio di Viterbo, per raccontare l’identità di un borgo che resiste. Guidati dagli ultimi Pianoscaranesi DOC vi porteremo a svelare i micromondi sommersi di un borgo che ha ancora tanto da raccontare. Sotto la guida costante di Paolo Mattioli, che racconterà storie e aneddoti locali durante il percorso, La Carovana farà le seguenti tappe con narrazioni storiche e poetiche vernacolari. Prima tappa: Fontana di Pianoscarano con l’installazione narrata delle 12 ceramiche dell’Artista locale Alfonso Talotta, Narrazioni di Emiliano Macchioni. Seguirà la poesia di Realino:” L’ultimo carzolaro di Piá Scarano”. Seconda tappa: Frantoio dell’ultimo Fiscolaro locale Mario Matteucci al Paradosso (90 anni), con Viaggio nel suo Museo della Canapa, della Guerra e dell’olio. Terza tappa: Cantina di Valerio Celestini con narrazioni storiche sui personaggi tipici locali di una volta, degustazione del vino novello dei Celestini, Poesia sull’Oste del Poeta Maggini recitata da Ivo Valentini (86 anni), Poesie di Gianni Tedeschi sul vino e Musiche del Gruppo Varag, Mostra delle Mitiche botti del Palio della Festa dell’Uva e versi estemporanei di Giovannone Celestini. Quarta tappa: Norcineria tipica di Nazzareno con la Poesia di Canevari recitata da Ivo Valentini:”Il lamento del Maiale”. Poesia di Realino Dominici. Quinta tappa: Visita alla chiesa di Sant’Andrea e della cripta sottostante, guidati da Don Dante. Narrazioni e recitazione da parte di Ivo Valentini della poesia “Natale de na Vorta”. Poesie estemporanee a braccio del Vignaiolo Giovannone Celestini. Musiche e canzoni del Gruppo Varag con poesie del Poeta Vernacolare di Blera Giovanni Tedeschi. PER INFO RIVOLGERSI A EMILIANO MACCHIONI📲”