Vivisalute Award 2021, Asl Viterbo: premio all’innovazione al direttore del Dipartimento di Neuroscienze e Organi di Senso,

L’EVENTO, ORGANIZZATO DA BOCCONI ALUMNI ROMA, IN COLLABORAZIONE CON TOPIC HEALTHCARE, ASSOCIAZIONE VIVISALUTE, CERGAS BOCCONI, SI È SVOLTO IERI PRESSO IL CENTRO CONGRESSI CONFCOMMERCIO A ROMA

NewTuscia – VITERBO – Il direttore del Dipartimento di Neuroscienze e organi di senso della Asl di Viterbo, Riccardo Ricciuti, è stato premiato ieri nel corso del Vivisalute Award 2021, presso il Centro congressi Confcommercio, di piazza Gioachino Belli, a Roma.

Il premio, organizzato da Bocconi Alumni Roma, in collaborazione con Topic Healthcare, associazione Vivisalute e Cergas Bocconi, viene conferito ogni anno a persone, imprese, associazioni, enti pubblici e privati che si sono distinti per attività generatrici di valore sociale nel campo della ricerca, sostenibilità, tutela della salute, servizi socio-assistenziali, nel rispetto delle diversità e a favore di una cultura dell’inclusione.

Il riconoscimento viene attribuito da un comitato scientifico composto da: Dea D’Aprile, presidente Vivisalute Lombardia e rettore dell’Università Popolare di Milano Unimeier, Elio Borgonovi, presidente di Cergas Bocconi – Centro di ricerche sulla gestione dell’assistenza sanitaria e sociale, e Elena Gelosa, direttore Bocconi Alumni Community.

Per la categoria innovazione, l’edizione 2021, oltre a Riccardo Antonio Ricciuti, sono stati premiati Marco Maceroni del ministero Sviluppo economico, Rino Rappuoli di GSK Vaccines Siena, e Maria Rosaria Capobianchi, Concetta Castilletti, Francesca Colavita, per lo Spallanzani.

A quattro anni esatti di distanza dalla presentazione del nuovo Dipartimento di Neuroscienze e organi di senso – commenta il direttore generale della Asl viterbese, Daniela Donetti – il riconoscimento attribuito a Riccardo Ricciuti è un momento importante di gratificazione per tutta l’azienda. Non solo perché il lavoro svolto da un professionista stimato, come il dottor Ricciuti in campo neurochirurgico, viene celebrato a livello nazionale, ma anche perché, insieme a lui, viene accreditato autorevolmente l’impegno messo in campo in questi anni dai numerosi professionisti che hanno operato nel nuovo dipartimento. Un’area, quella di Neuroscienze e degli organi di senso, che, già in sede di presentazione il 20 ottobre 2017, avevamo voluto caratterizzare per la multiprofessionalità, la multidisciplinarità e, soprattutto, per l’expertise e l’innovazione tecnologica, al fine di garantire ai cittadini della nostra provincia, con questi specifici e complessi bisogni di salute, una presa in carico più veloce, innovativa e di qualità. Il Vivisalute Award 2021 all’innovazione, da questo punto di vista, è anche la conferma della bontà del percorso che, tutti insieme, abbiamo intrapreso”.