Alitalia, Pd Lazio: “Chiediamo ripresa delle trattative”

NewTuscia – ROMA – “Stamattina saremo in Piazza San Silvestro con i lavoratori di Alitalia. Chiediamo l’immediata ripresa della trattativa tra Ita e le organizzazioni sindacali. La decisione unilaterale del Presidente di Ita Altavilla di interrompere bruscamente il tavolo di trattativa ci lascia fortemente perplessi”

Lo scrivono in una nota congiunta il senatore e segretario regionale Bruno Astorre e Rocco Lamparelli, Responsabile mobilità Pd Lazio.

“Crediamo fortemente – prosegue –  che la nuova Ita debba applicare il CCNL di settore e non un regolamento aziendale che porterebbe ad una riduzione media delle retribuzioni che, in alcuni casi, arriverebbe a più del 40% con pesanti penalizzazioni sulla normativa. Fatto che riteniamo ancor più grave poi, è l’annuncio che da stamattina sarebbero iniziate le chiamate individuali ai lavoratori. Un comportamento, questo, questo che va interrotto subito. Ricordiamo che Ita è una società pubblica, con capitali pubblici e non può essere gestita in questo modo. Con queste modalità si mettono in discussione tutti i capisaldi delle tutele del lavoro, del dumping sociale, delle relazioni industriali. Come Partito Democratico crediamo che vada fermata immediatamente questa deriva portata avanti da un’azienda di Stato. Chiediamo con forza al governo, ed oggi in commissione ai vertici di Ita, di invertire la rotta e costruire un percorso di dialogo e mediazione che favorisca la partenza del vettore nazionale in un clima positivo, in cui parti sociali e lavoratori si possano sentire tutelati e considerati”, concludono Astorre e Lamparelli