Michael Pang, confermata la condanna a 25 anni e sei mesi

NewTuscia – VITERBO – Dopo circa quaranta minuti di camera di consiglio, la corte d’assise d’appello di Roma ha confermato la condanna, 25 anni e sei mesi, inflitta in primo grado al giovane Michale Aron Pang, il grafico 24enne reo confesso dell’omicidio di Norveo Fedeli.

Il commerciante viterbese 74enne è stato ucciso nel suo negozio in via San Luca il 3 maggio del 2019. Il Pm Elena Dolce in primo grado aveva chiesto l’ergastolo per l’imputato, mentre i difensori avevano ribadito la legittima difesa e la negazione della volontà di commettere una rapina, insistendo fino all’ultimo momento che il loro assistito venisse giudicato con il rito abbreviato, che in caso di condanna prevede lo sconto di un terzo della pena.

Micheal Pang si trova in carcere di Mammagialla dal giorno successivo all’omicidio, quando è stato arrestato dai Carabinieri a Capodimonte in un B&b.

Il ricorso era stato presentato dalla sola difesa, no anche dall’accusa, così la pena non avrebbe potuto essere aumentata ma in caso di modifica diminuita o tuttalpiù rimanere quella d’origine, come in effetti è stato.