Amministrative a Montefiascone, lista Danti: “Siamo stati attaccati per giorni dai membri della sinistra che ci hanno fatto solo perdere tempo”

NewTuscia – MONTEFIASCONE –  Conferenza in piazza Vittorio Emanuele presso la sede della lista di Danti, l’unica che concorrerà alle elezioni comunali del 3 e 4 ottobre visto che quella di Giulia De Santis è stata recentemente esclusa dalla sottocommissione elettorale. Sembrerebbe che alcuni documenti presentati per partecipare alle amministrative non avrebbero riportato il logo della lista come richiesto dalla legge; Montefiascone merita ha comunque fatto ricorso al Tar.

Danti, dal canto suo, coadiuvato dai documenti recapitatigli dopo la sua richiesta di accesso agli atti per fare luce sulla questione e per chiedere una verifica sulla correttezza formale delle liste, ha espresso il motivo della convocazione della conferenza.”Siamo stati attaccati per giorni dai membri della sinistra che ci hanno fatto solo perdere tempo”.

In effetti è stato un botta e risposta a colpi di ricorsi. Prima quello da parte delle lista De Santis, in un primo momento smentito, per chiarificazioni sulla lista Danti, poi quello nei confronti di De Santis da parte della lista concorrente e alla fine il ricorso al tar dopo l’esclusione di Montefiascone merita.

Danti non ha risparmiato le critiche: “il Pd ha detto che la mia lista non è stata delusa perché loro non avevano fatto ricorso, ma non è vero. Abbiamo appurato che la candidata De Santis ha fatto richiesta di accesso agli atti, nei nostri confronti, il giorno stesso in cui è scaduto il termine per presentare le liste, il 4 settembre, e il giorno dopo ha presentato un esposto alla prefettura di Viterbo per far escludere la nostra lista.”

Li definisce ipocriti e bugiardi, ma anche come incompetenti che gli hanno fatto perdere tempo. La lista di De Santis, da quello che risulta dall’accesso agli atti, riporterebbe un paio di nominativi con luoghi e date di nascita sbagliati e poi corretti.