Operatori sanitari non vaccinati, dal 27 agosto più rispetto della privacy

NewTuscia – VITERBO – Novità nel settore sanitario, con la delibera del 27 agosto, che sancisce il rispetto della privacy, per gli operatori che non hanno effettuato la vaccinazione anticovid arriva la pseudominizzazione di nomi e dati sensibili da parte della Asl di Viterbo.

Sul piano pratico, quindi, i dati strettamente identificativi che porterebbero a riconoscere la persona in questione soranno sostituiti con elementi non facilmente identificabili: nome e cognome sarebbero rimpiazzati da un numero di classificazione che permetta il recupero dell’identità tramite ulteriori dati, con il vantaggio di limitare l’accesso ai dati personali.

Al momento sul territorio provinciale sono 19 gli operatori sanitari, appartenenti a diverse tipologie di lavoro ,sospesi dall’azienda di Viterbo fino al completamento della vaccinazione.