Piani taglia-traffico, Marini (Fi): “Pubblicate le linee guida, adesso rapida ricognizione, poi soluzioni vere”

NewTuscia – VITERBO – “Con la pubblicazione delle ‘Linee guida per la redazione e l’implementazione dei piani degli spostamenti casa-lavoro’, si passa dalla fase teorica a quella pratica del provvedimento definito taglia-traffico, contenuto nel decreto Rilancio: aziende e Pubblica amministrazione dovranno prima effettuare una ricognizione strutturale e ambientale, poi indicare soluzione vere, per cercare di ridurre in modo significativo il traffico generato dagli spostamenti dei loro lavoratori e, conseguentemente, le emissioni inquinanti, che stanno stanno danneggiando in modo irreparabile il nostro ecosistema”.

Giulio Marini

Giulio Marini, consigliere comunale di Viterbo e delegato all’Ambiente della Provincia viterbese, sottolinea come la redazione dei piani degli spostamenti casa-lavoro rappresenti “un’occasione straordinaria, per dare non solo un fortissimo segnale di svolta, ma anche per fare qualcosa di concreto per invertire una rotta drammatica, che sembra irreversibile e che ha già portato cambiamenti climatici di estremo rilievo: stiamo distruggendo il pianeta e non possiamo continuare a far finta di non saperlo, ignorando gli accorati appelli degli scienziati. Tutti, perciò, siamo chiamati a lavorare con il massimo impegno alla redazione di questi piani, studiando non cose da libro dei sogni, ma misure concrete, che, da una parte, garantiscano e, se possibile, facilitino gli spostamenti dei lavoratori e, dall’altra, tutelino l’ambiente. Dobbiamo fare un salto di qualità, anche sotto il profilo delle proposte: importante è comprendere che non avremo molte altre occasioni, prima che sia troppo tardi”.

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21