Arci Viterbo attacca Profili sul termine ‘zecche’: “Modo di esprimersi disgustoso”

NewTuscia – BAGNOREGIO – A conclusione del rave (o Free Party) a Valentano il sindaco di Bagnoregio, Luca Profili, ha scritto su Facebook: «La festa è finita, le zecche se ne vanno» (il corsivo è nostro). Vogliamo sottolineare che troviamo questo modo di esprimersi disgustoso e, venendo da chi dovrebbe rappresentare le istituzioni della Repubblica, del tutto intollerabile e inaccettabile; non c’è nessun bisogno di fare riferimento alle pagine più tragiche della storia europea per capire che paragonare persone a insetti è contrario alla dignità umana e ai principi su cui si basa una società democratica, principi che, retoricamente, si dice di rispettare.

Quanto accaduto al rave e intorno a questo dovrà, prima o poi, essere affrontato perché lascia aperte una serie di questioni come quella ambientale e della qualità dell’informazione che, invece di informare, ha alzato i toni in modo esasperato alla ricerca del peggior sensazionalismo; all’interno di questa spirale purtroppo sono entrati anche alcuni rappresentanti delle istituzioni con dichiarazioni fuori misura fino ad arrivare alle zecche del sindaco Profili.

Arci Viterbo