“EtruSCO”, gli appuntamenti della settimana

NewTuscia – TARQUINIA – Vulci con il parco archeologico, il museo e la tomba François. Castrum Novum a Santa Marinella. E poi conferenze al castello di Santa Severa e alla lizza di torre Dante a Tarquinia. È quanto proporrà la nuova settimana di appuntamenti di “EtruSCO”.

Si parte il 19 agosto con due conferenze. La splendida lizza di torre Dante a Tarquinia (piazzale Europa), alle ore 21,30, sarà la cornice dell’incontro dal titolo “Il mare degli Etruschi”, con Sergio Anelli subacqueo professionista che, per anni, ha collaborato con la Soprintendenza archeologica e le università. L’iniziativa rientra nell’ambito della serie di conferenze di archeologia subacquea “Gli Etruschi e il mare”, incentrate sul rapporto tra questa civiltà e il mare, quale propulsore di sviluppo sociale, economico, politico, tecnologico e artistico per l’area medio tirrenica. Nel suggestivo cortile delle Barrozze del castello di Santa Severa, alle ore 21,15, Marco Anzidei, dell’Istituto Italiano di Geofisica e Vulcanologia, parlerà de “I misteri del lago Albano”, tra archeologia e vulcanologia.

Fine settimana dedicato alle visite guidate. Il 21 agosto, alle ore 9, si potranno ammirare gli scavi archeologici dell’antica città etrusco-romana di Vulci (numero massimo di partecipanti 30), immersi nella natura della Maremma laziale; mentre il 22 agosto, alle ore 9, sarà la volta del Museo Archeologico Nazionale di Vulci, ospitato nell’imponente castello della Badia, e della tomba François, scoperta nel 1857 dall’archeologo fiorentino Alessandro François e caratterizzata da una grande camera centrale a forma di T e vani laterali affrescati con pitture, la maggior parte delle quali sono state distaccate dalla sede originaria nel 1863 dai principi Torlonia, allora proprietari del monumento, e fanno attualmente parte della Collezione Torlonia (numero massimo di partecipanti alla visita guidata: 30 divisi in due gruppi da 15 persone).

Il 21 agosto, alle ore 18, si svolgerà una nuova visita guidata agli scavi di Castrum Novum a Santa Marinella – Torre Chiaruccia (numero massimo di partecipanti 30). Un’occasione per conoscere l’antica colonia romana costruita all’epoca delle guerre puniche lungo l’asse della via Aurelia, nella prima metà del III secolo a.C., e avere un quadro sui legami ma anche gli scontri tra la civiltà romana e quella etrusca.

Il progetto “EtruSCO” è promosso dalla Società Tarquiniense d’Arte e Storia, con il Comune di Tarquinia, in collaborazione con il Gruppo Archeologico del Territorio Cerite e l’Associazione ArcheologicaMente onlus, con il contributo economico della Regione Lazio, sotto l’egida del Ministero della Cultura, della Direzione Regionale Musei Lazio e della Soprintendenza Archeologia Belle Arte e Paesaggio per la Provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale. Le iniziative in calendario sono gratuite e nel rispetto delle norme anticovid.

Per i musei, i parchi archeologici e le necropoli il biglietto d’ingresso è a carico del visitatore, munito di green pass. Le prenotazioni dei singoli eventi saranno gestite tramite gli infopoint di Tarquinia (tel. 0766 849282, email info.turismo@tarquinia.net) e Cerveteri (tel. 353 4107535, email pitcerveteri@gmail.com). Il calendario e i contatti utili per le prenotazioni degli eventi saranno fruibili anche tramite un QR code presente sul materiale pubblicitario.