Prc Roma-Lazio: “Zingaretti e Raggi: due incapaci che giocano sulla pelle dei cittadini”

NewTuscia – ROMA – Dopo otto anni di gestione Zingaretti alla Regione e cinque anni di gestione Raggi al Comune, la questione dei rifiuti di Roma continua ad essere un tema cruciale per la città, irrisolto ed anzi peggiorato.

Niente è stato fatto in tutto questo tempo da queste istituzioni per estendere la raccolta differenziata porta a porta, con il conseguente riciclo dei rifiuti, e quindi uscire progressivamente dall’emergenza.

La miopia di questi governanti, che vorrebbero passare per progressisti, è tale che non riescono a proporre altro che discariche.

Tramontata quella di Valle Galeria, grazie anche alla tenace lotta del Comitato locale, adesso in pole position è tornata Albano. Ai tempi di Marino la scelta era caduta su Falcognana. Il tentativo è quello di provarci fintanto che la popolazione locale non si arrenda.

Diciamo NO a questa roulette russa.

Sappiamo bene che la gestione dei rifiuti è un business appetibile che contagia anche la politica, come dimostrano gli arresti in Regione dello scorso anno.

BASTA DISCARICHE E INCENERITORI, CAMBIARE IL SISTEMA ORA!
• RACCOLTA DIFFERENZIATA IN TUTTI I MUNICIPI
• GESTIONE PUBBLICA DI TUTTO IL CICLO DEI RIFIUTI
• NO ALLE DISCARICHE, NE’ AD ALBANO, NE’ ALTROVE
• DOMENICA 25 LUGLIO ORE 21 TUTTI/E AD ALBANO AL CORTEO-FIACCOLATA, RIFONDAZIONE COMUNISTA E’ AL FIANCO DEI CITTADINI IN LOTTA.
Roma, 22 luglio 2021

Federazione di Roma, Castelli, Litoranea
Regionale Lazio
Partito della Rifondazione Comunista- Sinistra Europea

Gaetano Alaimo

Giornalista iscritto all'Albo dal 2002. Ha collaborato al Messaggero di Viterbo per 4 anni. Ha diretto prima Ontuscia.it e dal 2008 dirige NewTuscia.it. A Tele Lazio Nord conduce "Luce Nuova sui fatti", trasmissione settimanale di approfondimento tematico in onda il giovedì alle 21