I Marescialli dell’Aeronautica Militare del Corso Blazar II diventano Dottori

Cerimonia di laurea per 127 Marescialli di 3^ classe frequentatori dei Corsi Marescialli dell’Aeronautica Militare

NewTuscia – VITERBO – Giovedì 15 luglio 2021, nel corso di una solenne cerimonia svoltasi presso lo storico hangar S100 della Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare di Viterbo, i 112 Marescialli di 3^ classe appartenenti al 21° Corso Blazar II e i 15 frequentatori del 18° Corso Interni, rivolto al personale già arruolato e successivamente transitato nel ruolo dei Marescialli, sono stati proclamati dottori in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali.

La cerimonia, svolta nel rispetto delle vigenti norme di contenimento alla pandemia COVID 19, è stata presieduta dal Comandante della Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare e dell’Aeroporto di Viterbo, Col. Pilota Sandro Cascino, anche in rappresentanza del Comandante delle Scuole A.M./3^ Regione Aerea di Bari, Generale di Squadra Aerea Aurelio Colagrande.

Erano presenti, tra gli altri, il Magnifico Rettore dell’Università della Tuscia, Prof. Stefano Ubertini, i componenti del Consiglio di laurea, il Colonnello Eugenio Leonardo ALMIRÓN – Addetto per la Difesa presso l’Ambasciata Argentina, il Colonnello ANDRÉ LUIZ Alves Ferreira – Addetto per la Difesa e Aeronautico del Brasile in Italia e Slovenia, il Colonnello Pilota Jorge ZAPATA Tipian –  Addetto Aeronautico e Aggiunto alla Difesa  presso l’Ambasciata del Perù in Italia, il Dott. Marco Lazzari, Presidente della Fondazione CARIVIT (Cassa di Risparmio di Viterbo); presente anche il Presidente Capo dei Sottufficiali, Graduati e Militari di Truppa, il 1° Luogotenente Donato Chiarello a testimonianza di un particolare attenzione delle Istituzioni aeronautiche alle tematiche del personale del Ruolo Marescialli ed agli eventi che li vedono protagonisti.

Nel suo indirizzo di saluto il Colonnello Cascino, dopo aver salutato e ringraziato gli ospiti per la loro presenza e vicinanza alla Scuola si è rivolto al Professor Ubertini, Magnifico Rettore dell’Università della Tuscia, evidenziando come “la fattiva collaborazione tra la SMAM e l’UNITUS non solo è strutturata e duratura, ma è già proiettata al futuro e allo sviluppo di nuove sinergie, e mi riferisco in particolar modo alla prossima implementazione di un nuovo iter per la formazione degli Allievi Marescialli Manutentori d’Aeromobile, un’impresa congiunta che rappresenta una novità a livello nazionale.” Ha poi manifestato parole di apprezzamento e stima per i parenti e congiunti dei neo-laureati “perché in questo percorso avvincente ma duro, siete sempre stati vicino ai vostri ragazzi e ragazze, credendo in loro e dimostrando fiducia nelle Istituzioni ed in particolare nell’Aeronautica Militare e nel nostro Istituto”. Infine rivolgendosi ai protagonisti della cerimonia ha ricordato loro che “questi tre anni passati nel mondo della formazione universitaria e militare, sono stati sicuramente un periodo intenso e faticoso, per voi in un certo qual modo “unico” se confrontato con l’iter dei corsi che vi hanno preceduto, ma i risultati raggiunti stanno a dimostrare sia impegno e motivazione, sia che le difficoltà vi hanno solo rafforzato e maturato più in fretta.”

Nel suo intervento il Magnifico Rettore dopo aver ringraziato la Scuola Marescialli e quanti hanno contribuito allo svolgimento di questo ciclo di studi, si è rivolto ai neo-dottori evidenziando come “oggi raggiungete un grande traguardo dopo un percorso impegnativo perché parliamo di ragazzi che oltre agli studi universitari hanno dovuto intraprendere un percorso intenso ed importante. Oggi conseguite la laurea in scienze politiche e delle relazioni internazionali e dovete esserne fieri, noi come Università lo siamo. L’impegno dell’Università è importante perché riteniamo che si tratti di un servizio al Paese oltre che la formazione delle future generazioni (….) Ricordate che oggi non è solo il giorno che conseguite il titolo di laurea ma è anche il giorno in cui vengono certificate le competenze; dovete andarne fieri perché sono le competenze che vi porterete dietro per tutta la vita, germogli che fioriranno con l’esperienza e matureranno nel tempo”.

Al termine del suo intervento il Rettore ha formalmente proclamato dottori in Scienze Politiche e delle Relazioni internazionali i Marescialli del Corso Blazar II e del 18° Corso Interni.

Durante la cerimonia, come da tradizione, sono stati assegnati alcuni importanti riconoscimenti ai frequentatori più meritevoli degli ultimi due Anni Accademici in quanto lo scorso anno non fu possibile a causa della pandemia COVID; in particolare i premi in regime di reciprocità tra Nazioni (Argentina, Brasile e Perù), la borsa di studio offerta dalla Fondazione CARIVIT, sempre presente ed attenta alle esigenze del territorio ed alla sua realtà socio-economica, e la tradizionale “Targa di merito” assegnata simbolicamente dal Reparto al primo classificato nella “Graduatoria di fine ciclo formativo“.

Per i Marescialli dell’Aeronautica Militare del 21° corso Blazar 2° si tratta dell’ultimo importante traguardo formativo, brillantemente raggiunto nonostante i disagi derivanti dall’emergenza Covid 19; li attende ora il trasferimento presso i Reparti d’impiego della Forza Armata per l’inizio della carriera operativa.

A margine della cerimonia il Comandante della Scuola, su delega del Comandante delle Scuole A.M./3^ Regione Aerea, ed il Magnifico Rettore dell’Università della Tuscia hanno anche siglato una lettera d’intenti finalizzata all’implementazione, a partire dall’Anno Accademico 2022-2023, di un curriculum universitario per la formazione dei manutentori di aeromobili. Il nuovo corso, afferente la facoltà di ingegneria, sarà rispondente alla nuova normativa di settore europea recepita dall’Aeronautica Militare e sarà tenuto in sinergia tra formatori militari ed insegnanti della facoltà d’ingegneria dell’Università della Tuscia; ciò consentirà, tra l’altro, la riduzione in maniera sostanziale delle tempistiche di formazione attualmente vigenti.

La Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare/Comando Aeroporto di Viterbo è posta alle dipendenze del Comando delle Scuole dell’A.M. e della 3^ Regione Aerea di Bari; il Reparto svolge una duplice missione: da una parte, quale istituto a carattere universitario, ha il compito di provvedere alla formazione militare e morale e all’istruzione professionale specifica dei Sottufficiali del Ruolo Marescialli, nonché al perfezionamento e all’aggiornamento di tale formazione; dall’altra, quale aeroporto militare aperto al traffico civile, fornisce il supporto tecnico-operativo,  i servizi alla navigazione aerea e l’attività di force-protection sull’aeroporto Tommaso Fabbri.

                                               Aeronautica Militare

Scuola Marescialli A.M. / Comando Aeroporto