Azione antidroga dei carabinieri a Civita Castellana e Vignanello

NewTuscia – CIVITA  CASTELLANA – Diversi gli involucri – tra hashish e marijuana – che i cani dell’unità cinofila dei carabinieri, nel corso del servizio coordinato svolto nella tarda serata di ieri in prossimità di locali pubblici civitonici maggiormente frequentati dai giovani, hanno rinvenuto nei cestini e tra l’erba delle aiuole.

La particolare “raccolta” è stata certamente l’effetto del tentativo estremo di alcuni avventori di liberarsi dello stupefacente in loro possesso non appena hanno intravisto in lontananza sopraggiungere le pattuglie dell’Aliquota operativa e delle Stazioni della Compagnia di Civita Castellana, accompagnate da due squadre della Compagnia di intervento operativo dell’8° Reggimento “Lazio” e n. 2 unita’ cinofile.

Successivamente, il dispositivo si è spostato su Vignanello, dove, nel corso del controllo di un altro esercizio pubblico, un 45enne del posto è stato deferito a p.l. per essersi rifiutato di sottoporsi ad accertamenti urgenti (ex art 186 c.d.s.) e conseguentemente gli è stata ritirata la patente.

Un secondo uomo, 23enne, anche lui di Vignanello, è stato segnalato alla Prefettura (ex art. 75 dpr 309/90) poiché trovato in possesso di 0.6 gr di sostanza stupefacente verosimilmente cocaina.