Riforme, Astorre (Pd): “Con voto ai diciottenni per il Senato fine a regola antistorica”

NewTuScia – ROMA – “Grande soddisfazione per la riforma dell’elettorato attivo del Senato, con l’inserimento del voto ai diciottenni. Una battaglia che portiamo avanti da anni. Con questa approvazione abbiamo messo fine ad un’ingiustizia che teneva fuori circa 4 milioni di giovani dal processo politico”

Lo scrive in un comunicato il senatore Bruno Astorre, segretario Pd Lazio.

“Ora – prosegue – i nostri ragazzi saranno maggiormente coinvolti nella politica. Loro sono il nostro futuro e devono avere la possibilità di partecipare al processo democratico della scelta dei senatori. Il Parlamento, oggi, finalmente, si è aggiornato abbandonando regole vecchie e, ormai, antistoriche. Una bella giornata in cui portiamo a casa un risultato importante”, conclude Astorre