Progetto Sviluppo Tuscia: “Riparte il turismo nella Tuscia, traino da Bolsena e Bagnoregio”

NewTuscia – VITERBO – Mauro Belli , Presidente ADOC – Dir.  Progetto Sviluppo Etruria – Tuscia , ha rilevato tramite l’ indagine dell’ Osservatorio sul  Turismo , un forte aumento di turisti in occasione di Cantine Aperte (Turismo del Vino) e oltre 2.000 presenze (rispettando le norme Covid) alla Maratona della Francigena,  tenutasi domenica 30 maggio.

Civita di Bagnoregio e Bolsena sono ritornate cosi’ ad esser  visitati da oltre tremila-quattromila  turisti nel fine settimana. Aumenti di turisti italiani e qualche straniero, anche per le Cantine della Teverina ed  il Muvis (Museo del Vino  e delle Scienze Agroalimentari) di Castiglione in Teverina,compresi i musei: Taruffi  e delle Frane di Bagnoregio, della Stampa di Montefiascone ,di Viterbo,di Ferento e Tarquinia .

Stessa cosa al  Quartiere Medioevale di Viterbo e a Bagnaia; nelle località di mare  con siti etruschi come Tarquinia e Montalto-Vulci; nei  borghi con eccellenze architettoniche e artistiche come Bomarzo,Caprarola,Calcata,Celleno, Sant ‘ Angelo, Soriano,Vitorchiano.

Veramente possiamo dire  che  dal 30 maggio ed il ponte del 2 giugno,il turismo è ripartito nell’ Etruria –Tuscia e non solo.

Anche gli alberghi,case vacanze, B&B e camping , stanno ricevendo  numerose  prenotazioni, in gran parte di Italiani ma anche di stranieri, che fanno ben sperare.

Le città d’ arte come Roma , Firenze, Venezia testimoniano questa tendenza di ritorno,anche se graduale, degli stranieri. Molti di questi, per motivi di sicurezza Covid, preferiranno i piccoli centri come quelli della Etruria – Tuscia.

Progetto Sviluppo Etruria –Tuscia , proprio per questo,sarà parte attiva alla Tavola Rotonda LE TERRE DELLA TUSCIA e alla presentazione della guida sui Cammini della Tuscia, che si terrà il 17 giugno al Muvis di Castiglione in Teverina.

Progetto Sviluppo Etruria-Tuscia  lavorerà, come sta facendo da oltre 13 anni, in sinergia con le aziende, come  la new entry Famiglia Cotarella , le reti  di imprese  innovative ARTS ITALY, Bagnoregio Welcome, Conosci Soriano, Enjoy Viterbo, Bomarzo Polimartium, il network di operatori e tour operator  italiani ed esteri, le associazioni di categoria e gli specialisti della comunicazione e i mass media.

Tutti insieme per costruire e rafforzare la rete tra tutti i Sindaci ed i Comuni della Etruria-Tuscia, le Province (Viterbo e Terni) e le Regioni (Lazio, Umbria,Toscana, ecc.) e dare vita,con l’ apporto  del network di project manager,docenti universitari e professionisti specializzati,  ad una serie di progettualità innovative e sostenibili ,  di itinerari, percorsi e pacchetti turistici. Questo lavoro di coordinamento verrà fatto su tutti  i diversi  turismi ad iniziare  dall’ enoturismo, dal motivazionale, dal culturale e di prossimità che stanno registrando una notevole crescita.

La nostra Tuscia, solo  cosi’, con un lavoro capillare  in rete e solidale, denominato SISTEMA  ETRURIA-TUSCIA, ce la farà a riprendersi.