27 nuove posizioni organizzative in Provincia: interviene FdI

NewTuscia – VITERBO – Il Presidente della Provincia Nocchi, con grande solerzia, ha appena decretato la istituzione di 27 nuove posizioni organizzative con l’intenzione di migliorare l’organizzazione interna e l’efficienza verso l’esterno dell’ente.

Lodevole intento, che non possiamo che condividere, sapendo bene l’impegno quotidiano che gli uffici mettono nel seguire le pratiche di competenza dell’amministrazione.

Ma siamo sicuri che questa sia la soluzione? Siamo sicuri che non rappresenti solo ed esclusivamente un aggravio di costi in capo alla Provincia e che nulla abbia a che vedere con la migliore organizzazione degli uffici? Siamo sicuri che istituire 27 nuove posizione organizzative a fronte di poco più di cento unità di personale sia la via per rispondere meglio alle esigenze di cittadini e imprese che quotidianamente hanno a che fare con l’amministrazione?

27 posizioni organizzative sono una novità assoluta nella storia dell’ente: non erano state immaginate nemmeno quando la Provincia contava quasi 5 volte i dipendenti attuali.

Delle due l’una: o siamo di fronte a una rivoluzione delle competenze dell’amministrazione provinciale (e dei carichi di lavoro conseguenti) e allora ci deve essere sfuggito oppure si tratta di una scelta avventata, non supportata da un progetto strategico di riorganizzazione interna da cui far discendere le scelte operative, a cui ci opponiamo con decisione.

Gianluca Grancini – Roberto Camilli
consiglieri provinciali Fratelli d’Italia