Controlli dei Nas, a Viterbo sanzionato un discount per mancato rispetto della distanza

NewTuscia – VITERBO – Gravi carenze igieniche, strutturali e gestionali; i carabinieri Nas proseguono i controlli su scala nazionale con relativi provvedimenti di sospensione immediata delle attività commerciali nei confronti di diversi supermercati.

Sono stati rilevati 18 tamponi positivi al Covid e 12 esercizi sono stati chiusi dopo i controlli; nella provincia di Viterbo emessa una multa di 800 euro e la sospensione dell’attività per 5 giorni nei confronti di un discount. Il titolare avrebbe omesso di far osservare ai clienti l’obbligo di distanziamento interpersonale.

In tutta la penisola i Nas si stanno impegnando per accertare la corretta esecuzione delle operazioni di sanificazione di ambienti e attrezzature al fine di limitare i contagi. Sono state ispezionati 981 esercizi commerciali, rilevando irregolarità nel 18% dei casi; sono state poi sanzionate altre 177 attività con violazioni amministrative per un ammontare di 202 mila euro.

Nel complesso sono state trovate 226 irregolarità di cui 39 nell’abito dell’igiene, carente nell’esecuzione delle operazioni di pulizia e sanificazione di locali e attrezzature di uso collettivo, ma anche irregolarità riscontrabili nell’omessa indicazione delle informazioni sulle norme di comportamento e sul rispetto contingentamento all’interno dei locali, nonchè della distanza .Sono stati notati anche malfunzionamenti dei dispenser per il rilascio di disinfettanti.