Estorsione, colto in flagranza 25enne romano

NewTuscia – Colto in flagranza del reato di estorsione, un 25enne romano, con precedenti di furto e rapina, è stato arrestato a Viterbo dagli operatori della Squadra Mobile il 6 aprile.

L’attività della Polizia di Stato è stata coordinata dal P.M. della Procura della Repubblica di Viterbo, la Dott.ssa Paola Conti, ed è partita con la denuncia presentata da un 23enne residente nel viterbese, da tempo sottoposto a continue minacce dall’indagato, che pretendeva il pagamento di debiti accumulati nello spaccio di stupefacenti.

La squadra mobile ha teso una trappola, approntando la consegna nel centro storico di banconote fotocopiate e registrate all’indagato che si è presentato con due persone al seguito, uno dei quali minorenne. Le forze dell’ordine sono intervenute bloccando l’estorsore e i due complici, ma non prima che il personale del locale Gabinetto di Polizia Scientifica avesse ripreso il passaggio dei soldi dal ragazzo 23enne all’altro.

Il 25enne si trova ora ai domiciliari, gli altri due che lo accompagnavano sono stati denunciati a piede libero.