Dietro le quinte della Processione del Cristo Risorto di Tarquinia su Tele Lazio Nord

NewTuscia – TARQUINIA – Dietro le quinte della Processione del Cristo Risorto di Tarquinia. I protagonisti diretti di uno tra i riti religiosi più suggestivi e singolari che nel giorno di Pasqua si svolgono in Italia raccontano e si raccontano svelando segreti e soffermandosi su inaspettate curiosità che contribuiscono a rendere unico un evento capace di far riversare nelle strade della città tirrenica decine di migliaia di persone tra residenti e turisti. Manifestazione bloccata da due anni a seguito della pandemia Covid19.

Dopo la trasmissione andata in onda il giorno di Pasqua che ha messo in luce i suoi aspetti più spettacolari, quella che sarà trasmessa sempre su TeleLazioNord (ch 629 del digitale terrestre) nel pomeriggio (ore 18.00) di oggi (Pasquetta) svelerà, invece, tutti i retroscena dei preparativi.

È l’altra faccia della Processione, quella sotto certi aspetti più silenziosa dove gli interpreti spiegano, tra testimonianze e aneddoti, i loro ruoli. I preparativi e i luoghi dove si svolgono assumono valenze del tutto particolari con i più anziani a tramandare consigli e accorgimenti ai giovani. Un mondo ai limiti del fantastico fatto di consuetudini ferree che si tramandano da padre in figlio. Aspetti umani e religiosi si fondono per doverosamente raggiungere un imprescindibile “sincronismo” di squadra nel giorno di Pasqua quando la processione deve procedere a passo di corsa tra le vie del Centro Storico di Tarquinia. Tutti hanno le proprie personali responsabilità dai Portatori dei Tronchi a quelli della Statua, da quelli dei Lampioni a quelli dello Stendardo fino ad arrivare agli imperturbabili Sparatori ed ai componenti della Banda Musicale Giacomo Setaccioli che devono suonare a polmoni aperti procedendo ad andatura di marcia.

Questo nuovo reportage realizzato dalla Ermes WiFi Soluzioni Internet di Giancarlo Milioni si avvale di documenti video, alcuni anche inediti, realizzati in quasi dieci anni di trasmissioni in diretta streaming dedicate alla Processione del Cristo Risorto. Un archivio imponente ed importante da un punto di vista storico dove per la prima volta le testimonianze orali e scritte hanno raggiunto la tangibilità visiva, quasi un libro di filmati da sfogliare con le dita di una mano dove sono direttamente i protagonisti a parlare, a svelare segreti, a spiegare, ad estrinsecare le loro emozioni e a raccontare le proprie esperienze: Mauro Albertini, Giovanni Blanchi, Carlo Bramucci, Manuel Catini, Angelo Centini, Giulio Ciurluini, Roberto Corridoni, Roberto Gazzillo, Vincenzo Mancinelli, Gianni Mancini, Tony Mancini, Benedetto Medici, Mauro Senigagliesi, Martina Tosoni e tanti altri.

 

Avete mai visto come venivano confezionate le cartucce a salve che vengono sparate con le esclusive e modificate doppiette maremmane durante il percorso della Processione? Cosa accade quando la Statua del Cristo Risorto viene “svelata” all’interno della Chiesa di San Giuseppe”? Quando, come e dove si “allenano” i portatori dei Tronchi e della Statua? Sapevate che è esistito un Museo del Cristo Risorto? Quali sono i segreti che hanno consentito negli anni di conservare i Tronchi, con il sughero maschio e femmina, e la statua a cui viene misurata costantemente la “febbre”? Gli ex-voto dei fedeli che fine hanno fatto? Da dove viene l’alloro delle Ghirlande che incoronano i Tronchi? Chi suona, senza essere mai visto, da decenni, il Campanone della Torre dell’Orologio quando la processione arriva in Piazza del Comune?  E chi è l’ignoto autore di quella antica marcetta suonata dalla Banda Giacomo Setaccioli che da la cadenza e il passo a tutta la Processione?

Per conoscere la risposta a queste e ad altre domande non resta che sintonizzarsi sul Canale 629 di TeleLazioNord Lunedì 5 Aprile alle ore 18 guidati, in un intrigante percorso che si snoda tra segreti e curiosità, dalla conduttrice televisiva Simona Orrù. La trasmissione potrà essere seguita in contemporanea anche sul sito http://www.telelazionord.it nello spazio riservato alle dirette. In serata, a partire dalle ore 20 sarà disponibile anche su YouTube.