Fare Verde ha pulito ieri la spiaggia in località “Spinicci-Pian di Spille”

Trovato anche un water sull’arenile

NewTuscia – TARQUINIA – Si è svolta ieri mattina, domenica 7 marzo 2021, anche a Tarquinia, la trentesima edizione della manifestazione “Il Mare d’Inverno”, organizzata dall’associazione ambientalista Fare Verde.

I volontari si sono dati appuntamento sulla spiaggia in località “Spinicci-Pian di Spille” e hanno trovato tanti rifiuti trasportati dalle onde del mare.

Sono stati raccolti 25 sacchi grandi d’immondizia300 bottiglie di plastica, 30 contenitori in vetro, tubi in plastica di diverse dimensioni, polistirolo.

Tra i rifiuti rinvenuti sull’arenile spiccano un water, un pneumatico per autovettura e uno per bicicletta, tre bombole del gas, un respingente per barca, un manichino in gommapiuma.

“Risultato eccellente, nonostante le condizioni atmosferiche non favorevoli – ha detto Silvano Olmi, presidente regionale di Fare Verde – la quantità di immondizia raccolta in poco più di due ore conferma che c’è ancora tanto da fare per salvaguardare le nostre spiagge.”

“Preoccupano le condizioni in cui si trova il tratto di spiaggia che ricade nell’area del poligono militare – aggiunge Manuel Catini di Fare Verde Tarquinia – solleciteremo le autorità competenti e siamo a disposizione per collaborare a rendere salubre questo tratto di costa.”

Determinante per la buona riuscita dell’evento è stata la collaborazione con l’agriturismo “Podere Giulio”, che ha accolto con grande cortesia e professionalità gli ambientalisti. Durante la manifestazione è nata l’idea di estendere la pulizia alle spiagge vicine, coinvolgendo i clienti dell’agriturismo e facendoli partecipi dei valori etici dell’azienda.

Associazione ambientalista Fare Verde, Tarquinia