Il centro antiviolenza “Penelope” – inaugurazione oggi a Viterbo

NewTuscia – VITERBO – Niente ha potuto fare la lunga burocrazia del nostro paese, la situazione pandemica mondiale o il maltempo odierno. Quando le donne si mettono in testa qualcosa nulla può fermarle. Ed è proprio dall’idea di una donna, l’assessora Alessandra Troncarelli, che nasce l’idea di un centro anti-violenza a supporto delle donne che hanno bisogno di aiuto e sostegno.

Oggi, dopo lunghi mesi tramutati in anni, ha avuto luogo l’inaugurazione della sede ufficiale, che permetterà alle donne di avere un punto di riferimento fisico e non solo telefonico. Avere una sede significa essere ancora più presenti sul territorio, dare il proprio sostegno e protezione a chi necessita di aiuto.

Un gruppo inevitabilmente al femminile che riuscirà a portare un po’ di luce in una cittadina che necessita di più sinergia ed empatia.

Sono intervenuti il sindaco Arena, assessori e membri di associazioni. Tutti interventi propositivi e positivi. Sanno che questo punto di ascolto, questa sede, darà un nuovo volto alla solidarietà e all’umanità viterbese.

Dopo questo step seguirà anche la “casa rifugio”, altro progetto correlato, che si prefissa l’obiettivo di dare un sempre più concreto aiuto alle donne in difficoltà. Potranno, tra qualche mese, offrire a persone in serio pericolo, un aiuto importantissimo e reale, tangibile. Si potranno evitare molte situazione spiacevoli, le donne vittime di violenza non si sentiranno “perse”, senza appoggio. Viterbo c’è, “Penelope” c’è.

Come l’assessora Alessandra Troncarelli ribadisce nel suo intervento, questo aiuto, affinché sia valido e davvero determinante, ha bisogno di sinergia tra più corpi. Serve unione e collaborazione tra gli enti, le forze dell’ordine e le associazioni stesse.

Perché insieme, si può davvero fare la differenza. Le violenze sono all’ordine del giorno, la maggior parte di esse non si sospettano nemmeno. Quando una donna chiede aiuto ha il diritto di essere ascoltata e, soprattutto tutelata. Ha bisogno che qualcuno si mostri in grado di offrirle sostegno.

Queste grandi persone, dietro un nome che ha un significato davvero speciale, Penelope, sapranno fare tutto questo. In bocca al lupo!