Raccolta alimentare della Delegazione Viterbo-Rieti dell’Ordine di Malta Italia

NewTuscia – VITERBO  Riceviamo e pubblichiamo.

Nel pieno del periodo quaresimale, il Gruppo A.B.C. di Rieti (Assistenza, Beneficenza, Carità), braccio operativo della Delegazione Viterbo-Rieti dell’ Ordine di Malta Italia sul territorio reatino e sabino, ha voluto intraprendere nell’ultimo sabato di febbraio una raccolta alimentare.

La presenza attiva ed entusiasta di tanti volontari, l’organizzazione puntuale dei turni e della logistica, la gentilezza e la disponibilità mostrate nel corso dell’evento, hanno suscitato e ampilificato  la solidarietà degli avventori che hanno risposto davvero con grande generosità, manifestando altresì tutto il loro apprezzamento.

Infatti, gli aiuti raccolti sono finalizzati a soccorrere  tante famiglie  che versano in  difficoltà economiche , aggravate  dalla crisi pandemica in essere, su un territorio che ricordiamo essere ancora in emergenza per le disastrose conseguenze degli eventi sismici del 2016/2017.

Il sostegno ai fratelli più  bisognosi, l’attiva partecipazione ad iniziative caritatevoli e assistenziali , la collaborazione con la  Caritas diocesana e con varie parrocchie testimoniano lo spirito di accoglienza e fraternità proprio dell’Ordine di Malta.

Così come Papa Francesco ha espresso durante una sua udienza il 2 settembre 2020: 

Da una crisi si esce o migliori o peggiori, dobbiamo scegliere. E la solidarietà è una strada per uscire dalla crisi migliori.” l’esperienza vissuta con questa manifestazione di solidarietà è stato un gesto d’amore sia per chi lo ha compiuto sia per quanti stanno attraversando momenti di grande disagio.

Nel pieno del periodo quaresimale, il Gruppo A.B.C. di Rieti (Assistenza, Beneficenza, Carità), braccio operativo della Delegazione Viterbo-Rieti dell’ Ordine di Malta Italia sul territorio reatino e sabino, ha voluto intraprendere nell’ultimo sabato di febbraio una raccolta alimentare.

La presenza attiva ed entusiasta di tanti volontari, l’organizzazione puntuale dei turni e della logistica, la gentilezza e la disponibilità mostrate nel corso dell’evento, hanno suscitato e ampilificato  la solidarietà degli avventori che hanno risposto davvero con grande generosità, manifestando altresì tutto il loro apprezzamento.

Infatti, gli aiuti raccolti sono finalizzati a soccorrere  tante famiglie  che versano in  difficoltà economiche , aggravate  dalla crisi pandemica in essere, su un territorio che ricordiamo essere ancora in emergenza per le disastrose conseguenze degli eventi sismici del 2016/2017.

Il sostegno ai fratelli più  bisognosi, l’attiva partecipazione ad iniziative caritatevoli e assistenziali , la collaborazione con la  Caritas diocesana e con varie parrocchie testimoniano lo spirito di accoglienza e fraternità proprio dell’Ordine di Malta.

Così come Papa Francesco ha espresso durante una sua udienza il 2 settembre 2020: 

Da una crisi si esce o migliori o peggiori, dobbiamo scegliere. E la solidarietà è una strada per uscire dalla crisi migliori.” l’esperienza vissuta con questa manifestazione di solidarietà è stato un gesto d’amore sia per chi lo ha compiuto sia per quanti stanno attraversando momenti di grande disagio.