Lazio, Aurigemma (FdI): “Bene documento su Roma Capitale, ora si passi da parole ai fatti”

NewTuscia – ROMA – Riceviamo e pubblichiamo.

“Questa mattina, come gruppo di Fratelli d’Italia abbiamo presentato in aula alla pisana un documento sulla questione dei poteri da demandare a Roma Capitale, che ha bisogno di uno status e di una dimensione adeguata per essere al pari delle altre capitali europee. Roma non può essere governata con gli stessi strumenti e gli stessi poteri del più piccolo dei comuni. Noi comprendiamo bene l’importanza della tematica, per questo non vogliamo prenderci la paternità di alcun provvedimento, visto che la nuova governance sarebbe fondamentale per poter consentire all’amministrazione comunale di poter dare risposte sempre più precise alle istanze dei cittadini.

Per tali motivi, considerato che la priorità per noi è Roma e i romani, abbiamo accolto la richiesta di realizzare un documento unico. Però, oltre a questo, ora c’è bisogno di passare dalle parole ai fatti: la legge nazionale 42 del 2009 permette già alla regione di demandare poteri alla capitale, e in tal senso si può partire da subito con la possibilità di far attingere  Roma direttamente al fondo nazionale dei trasporti, così come demandare altre competenze come quella del commercio, dell’urbanistica e del patrimonio archeologico”

Lo dichiara il consigliere di Fratelli d’Italia della regione Lazio Antonello Aurigemma