Il Vescovo Lino Fumagalli, in preghiera per la pandemia

NewTuscia – VITERBO – Alla Messa saranno ricordate le persone scomparse per il Covid, sono invitati in modo particolari i familiari dei defunti, le persone guarite e i medici e personale sanitario dell’ospedale e delle cliniche di assistenza

“La Chiesa in preghiera per la pandemia”. E’ questo il titolo della Cerimonia che le conferenze episcopali europee hanno voluto dare all’iniziativa promossa in Italia in tutte le diocesi per la giornata del 4 marzo prossimo.

Ogni diocesi italiana e ogni comunità in quella giornata potrà ricordare i morti a causa del covid e invitare alla celebrazione i familiari dei defunti ma anche tutti coloro che grazie alle cure mediche hanno superato la malattia.

A Viterbo il Vescovo Lino Fumagalli presiederà la Santa Messa  nella Basilica della Madonna della Quercia Giovedì 4 marzo alle ore 18.30.

Sarà un momento intenso di preghiera e comunione con tutte quelle persone coinvolte in questa pandemia che continua a minacciare la nostra serenità e la vita delle nostre famiglie.

Ricorderemo in modo particolare tutti i nostri fratelli e sorelle che in questo anno non hanno superato la malattia e li affideremo come chiesa diocesana alla misericordia e all’amore di Dio.

Il Vescovo in comunione con la Chiesa Italiana, invita tutti ad unirsi in preghiera e solidarietà fraterna in questo particolare momento.

La celebrazione, per garantire di essere vista anche dalle persone malate, ricoverate e sole sarà trasmessa in diretta sui canali diocesani social e streaming (facebook e Youtube: Diocesi di Viterbo)

Don Emanuele Germani