Il Punto sulla 19° giornata di serie D

F.S.

NewTuscia – VITERBO – Girone E: Tutto semplice per la capolista Trastevere (38 punti) che in casa regola 2-0 la Sangiovannese (22) e mantiene quattro punti di vantaggio sul Trestina. I capitolini impiegano un tempo (il primo) per liquidare i toscani guidati da Pallari. Al secondo minuto vantaggio firmato Sannipoli abile a sfruttare con un tap una doppia una ribattuta del portiere ospite. Sbloccato il risultato gli uomini di Pirozzi macinano gioco e cercano con insistenza il raddoppio creando molti pericoli ed esaltando le doti del portiere Cipriani, abile a rispondere ad una punizione calciata di Lorusso, poi con Luigi Fontana che da porta vuota spara alto, ma nulla può al minuto trentadue quando Lorusso, perfettamente imbeccato da Roberti, si sistema la palla molto bene e da fuori area fa partire un diagonale perfetto che colpisce il palo ed entra in rete. Nella ripresa la Sangiovannese non cala il tris ma riesce comunque a controllare il risultato centrando la settima vittoria nelle ultime otto partite disputate. Ok lo Sporting Trestina (34) che travolge sul suo campo 5-0 il Cannara (31) nella sfida di alta classifica: in rete Sylla al 17′ con un perfetto colpo di testa, raddoppio di Esoussi abile ad appoggiare in rete un suggerimento al diciannovesimo, Kribech fa tris al trentesimo sfruttando un’azione meravigliosa, al quarantunesimo Della Spoletina con un colpo di testa porta a quattro le reti. Nella ripresa un’autorete al secondo minuto porta a cinque le reti per gli umbri. Il Montevarchi (33) liquida il Grassina (13) 2-0, succede tutto nel primo tempo a segno Giustarini al venticinquesimo minuto e Jallow al minuto trentatré, nel secondo tempo i rossoblù controllano il risultato. Foligno (21) Triferno Lerchi(32) finisce 1-2. Dopo un primo tempo finito senza reti, ben giocato comunque da entrambe le compagini, nella ripresa locali in vantaggio al terzo minuto con Zerbo che, con un sinistro al volo da circa trenta metri, va a scavalcare l’ estremo difensore ospite Vaccarecci. Ospiti che pareggiano al settimo minuto con Orlandi, molto bravo ad impattare su uno spiovente e a trafiggere Marricchi. Al ventinovesimo Massai, appostato sul secondo palo, ribadisce in rete un cross di Orlandi, e regala tre punti a mister Onofri.

La Pianese (27) supera 3-1 la Flaminia (21) e la inguaia in graduatoria. Vittoria netta dei bianconeri che trovano l’uomo partita in Arras (tripletta). Vantaggio toscano al diciannovesimo minuto Arras, abile a realizzare un calcio di rigore decretato per gioco pericoloso di Gasperini, un minuto dopo lo stesso giocatore Arras respinge in rete un altro calcio di rigore parato da Nocco e, al minuto trentatré, in progressione deposita in rete per la tripletta personale. Al minuto ottantatré la Flaminia accorcia con Cruz che insacca dopo un’ uscita a vuoto del portiere Wrobloski. Follonica Gavorrano (26) Lornano Badesse (26) rinviata. Il Siena (26) supera di misura 1-0 lo Scandicci (15), in rete Guidone al trentaduesimo del primo tempo con un bel colpo di testa su cross di Agnello. San Donato Tavernelle (24) Montespaccato Savoia (19) termina 2-2: doppio vantaggio locale con Gomes De Pina (doppietta) nel primo tempo, Bassini sempre nel primo tempo accorcia le distanze e Mastrosanti al minuto ottantacinque regala il pareggio ai laziali, ma i toscani recriminano per le occasioni avute. Sinalunghese (16)- Ostia Mare (22) termina 1-2: vantaggio ospite con Pedone nel primo tempo, pareggio di Sciacca sempre nel primo tempo, nella ripresa  De Sousa regala i tre punti ai tirrenici.

Girone G: Bene la battistrada Latina (37 punti) che sul suo campo batte all’ inglese 2-0 il Nola (12) e allunga in graduatoria a più cinque in attesa dei recuperi. Bisogna dire che per i neroazzurri non è stato assolutamente facile, infatti gli uomini di Scudieri (espulso sul finire della gara) nel primo tempo non sono riusciti a tirare in porta, con un Nola che non ha sofferto. I gol sono arrivati sul finale di partita con la doppietta di Alessandro Jonatan, al minuto trentadue ed al quarantottesimo. Vis Artena (32) Nuova Florida (18) rinviata. Monterosi (31) Cassino (22) rinviata. Il Carbonia (30) sul proprio terreno batte 2-1 un buon Lanusei (25). La partita parte subito scintillante con il vantaggio degli ospiti al minuto otto con Vittorio Attili che conclude da media distanza e palla deviata da Marco Piredda. Passano due minuti e i locali pareggiano con Riccardo Cestaro, abile a sfruttare un’incertezza difensiva. Al diciasettimo del secondo tempo viene espulso Federico Bonu per fallo da ultimo uomo, i padroni di casa spingono e trovano il successo ancora con Riccardo Cestaro che, al trentesimo, di testa insacca una respinta del portiere ospite La Gorga: non accade più nulla e il Carbonia può festeggiare. Ok anche il Muravera (30)  vittorioso 2-0 sul Latte Dolce (18), dopo un primo tempo molto equilibrato e terminato a reti inviolate, nella ripresa la svolta con Satta che porta avanti i gialloblù e all’ ottansetteseiesimo raddoppia con Nurchi. I locali hanno colpito tre pali, gli ospiti uno. Nocerina (28) Savoia (29) finisce 0-0. Insieme Formia (26) Giuliano (11) rinviata. Il derby tra Arzachena (20) e Torres (16) finisce 2-2, succede tutto nella ripresa: ospiti avanti con Tedesco su calcio di rigore al quinto minuto, pareggio sempre su rigore di Kacorri al minuto otto, i rossoblù rimangono in dieci per l’espulsione di Riccardo Pinna ma si portano nuovamente in vantaggio al ventitreesimo con Mascia, bravo a sfruttare uno svarione della difesa. I ragazzi di mister Cerbone trovano il pareggio con Rossi. Bene l’ Afragolese (16) che nello scontro salvezza contro il Gladiator (14) vince 2-0 e lo supera in classifica. Una rete per tempo Marzullo su rigore e Ceparano nella ripresa, neroazzurri che colpiscono due pali.