Abbandono rifiuti su strada Riello, scatta il divieto di transito veicolare

NewTuscia – VITERBO – Il sindaco Arena: “Un provvedimento necessario per dire basta a una situazione ormai insostenibile, sia a livello ambientale, che economico”

Abbandono rifiuti strada Riello, scatta il divieto di circolazione veicolare. Una decisione drastica ma inevitabile, nonostante i numerosi controlli e le sanzioni elevate a carico degli autori degli illeciti. A darne notizia il sindaco Giovanni Maria Arena, che spiega: “Il problema non si è mai risolto, né tantomeno ridimensionato. Un luogo che da troppo tempo si presta a questi abbandoni e che ha ormai tutte le sembianze di una vera e propria discarica abusiva. Una situazione insostenibile, sia dal punto di vista ambientale, sia economico – spiega ancora il sindaco Arena -. Durante i frequenti controlli da parte degli agenti del Nucleo ambientale della Polizia locale e dei tecnici di Viterbo Ambiente è stato trovato davvero di tutto. E la cosa ancor più preoccupante, che aggrava una situazione già indecente di suo, riguarda l’abbandono di rifiuti speciali e pericolosi, a volte anche bruciati, il cui smaltimento richiede procedure complesse e diversificate in base alla tipologia del rifiuto, con notevoli costi aggiuntivi, in quanto servizi non inclusi nel capitolato di appalto con la stessa Viterbo Ambiente. Siamo intervenuti più volte, con frequenza, in quanto il problema si riproponeva a distanza di pochi giorni. Si rende pertanto necessario adottare provvedimenti tali da impedire fisicamente il raggiungimento di tale tratto di strada con qualsiasi veicolo – ha concluso il sindaco Arena -. Lasceremo il percorso pedonale e l’accesso agli aventi diritto, ma prima dovremo procedere alla rimozione dei rifiuti con i mezzi meccanici”. Nel dettaglio, nei prossimi giorni sarà istituito il divieto di transito veicolare nel tratto di strada Riello ricompreso tra le due entrate della stessa strada, poste sul lato sinistro della Tangenziale Ovest (provenendo da piazza Martiri delle Foibe Istriane in direzione via della Palazzina), ad eccezione dei mezzi di soccorso e di polizia, nonché dei proprietari o utilizzatori degli immobili posti lungo il predetto tratto di strada. Inoltre, dal civico 14 della strada Riello fino all’intersezione con la Tangenziale Ovest (nella direttrice piazza Martiri delle Foibe Istriane verso via della Palazzina), sarà  consentito il solo transito pedonale, mediante predisposizione di idoneo transennamento. L’ordinanza (n. 39 del 27/1/2021), emanata dal comando di Polizia locale, entrerà in vigore non appena predisposta l’apposita segnaletica stradale e collocato il transennamento amovibile, atto a consentire il solo transito pedonale.