Ugl, 80 famiglie a Casal Bruciato senza acqua corrente

NewTuscia – R9MA – Riceviamo e pubblichiamo.

Ermenegildo Rossi UGL

“80 famiglie residenti in Via Diego Angeli a Casal Bruciato sono scese in piazza per manifestare il loro disagio dovuto alla mancanza di acqua corrente nelle loro abitazioni dovuta ad un guasto alle pompe. Una situazione inaccettabile che deve essere risolta urgentemente dal Comune che ha aspettato fin troppo per intervenire”.

Così Ermenegildo Rossi, segretario UGL di Roma e Provincia.

“La situazione – sottolinea – va avanti da oltre un mese e sta creando innumerevoli problemi ai residenti, costretti ad arrangiarsi vista la mancanza di intervento da parte delle istituzioni. Come al solito il Comune sembra mettere in secondo piano le istanze delle periferie romane nonostante la Sindaca Raggi vi si rechi spesso per fare passerelle e annunci da campagna elettorale”.

 “La mancanza di acqua corrente comporta, oltre alle ovvie difficoltà nella cura dell’igiene personale fondamentale in questo periodo di emergenza sanitaria, anche la mancata entrata in funzione delle caldaie, lasciando al freddo molti appartamenti dell’isolato in questo periodo di gelo invernale”, conclude Rossi