Viterbo – bimbo di un anno ingerisce cocaina – denunciati i genitori

NewTuscia – VITERBO – un bambino di 13 mesi è stato ricoverato con estrema urgenza a Roma a seguito di attacchi epilettici. Il bimbo ha infatti ingerito della cocaina. Fortunatamente ora è fuori pericolo e sembra che si sia ripreso totalmente.

E’ accaduto tutto per una disattenzione del padre. Lui stesso avrebbe ammesso e riferito agli operatori sanitari, al momento del soccorso, che aveva accidentalmente perso la sua dose di cocaina dalla tasca dopo essersi seduto sul divano in casa. Il bambino ha manifestato uno stato di fortissima agitazione e proprio i genitori hanno chiamato il 118 per poi arrivare all’ospedale Umberto I di Roma.

I genitori ora sono sotto accusa e a loro carico c’è un’accusa di lesioni personali colpose. Potrebbero esserci ovviamente delle serie conseguenze. La mamma è attualmente incinta. Durante una perquisizione, avvenuta dopo la denuncia, non è stata trovata altra droga.

Ad ogni modo, gli investigatori stanno indagando per definire la dinamica di quanto accaduto.