UnitusTalent – UNITUS nuova iniziativa destinata ad attrarre ricercatori di talento dall’Italia e dall’estero

NewTuscia – VITERBO – “Uno degli obiettivi strategici del nostro Ateneo- afferma Stefano Ubertini rettore dell’UNITUS- è quello di attrarre ricercatori innovatori attraverso il programma ‘Valorizzazione e Attrazione di talenti’, per migliorare ulteriormente la propria reputazione a livello nazionale ed internazionale, incoraggiare la ricerca dell’eccellenza scientifica attraverso finanziamenti da programmi competitivi e sostenere la ricerca di frontiera proposta dai ricercatori ad alto potenziale, italiani e stranieri, in tutti i campi della scienza”.

UnitusTalent è la nuova iniziativa dell’Università della Tuscia per attrarre i migliori e più promettenti ricercatori e professori, motivandoli a partecipare attivamente al pilastro “Excellence” dell’attuale Programma Quadro Horizon 2020 e del futuro Horizon Europe; in particolare alle Azioni Marie Skłodowska-Curie (MSCA) e agli schemi di finanziamento dell’European Research Council (ERC) finanziati dalla Commissione Europea (CE), nonché al prestigioso programma per giovani ricercatori “Rita Levi Montalcini” finanziato dal Ministero dell’università e della ricerca (MUR). Considerata l’opportunità di incrementare il numero e la qualità delle proposte presentate dall’Unitus, Il Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo della Tuscia ha appena deliberato l’autorizzazione ad attuare il programma UnitusTalent e le sue tre strategie a cui corrispondono i programmi competitivi, MSCA, ERC e Rita Levi Montalcini.

L’Unitus lancerà un invito ad espressioni di interesse destinato a ricercatori e professori impegnati nella ricerca internazionale operanti in Italia e all’estero, attratti a presentare progetti nell’ambito dei bandi MSCA, ERC e Rita Levi Montalcini con UNITUS come ente ospitante le loro attività di ricerca. Questi programmi incoraggiano, con finanziamenti di alto livello, l’investimento in risorse umane e attrezzature, le proposte che superano le tradizionali barriere tra discipline e che propongono idee pionieristiche su temi emergenti o approcci innovativi. Sinteticamente i tre programmi finanziano: nell’ERC (Starting, Consolidator e Advanced Grants), i progetti di ricerca di frontiera dei migliori ricercatori di qualsiasi nazionalità; nell’MSCA – Individual Fellowships (IF) Global Fellowship (GF), borse individuali di un massimo di 36 mesi per la mobilità transnazionale di talenti ricercatori; e nel Programma Rita Levi Montalcini sono messe a disposizione posizioni di ricercatore finalizzate alla realizzazione di programmi di ricerca autonomamente proposti, destinate a studiosi ed esperti italiani e stranieri che stiano svolgendo all’estero, da almeno un triennio, attività di ricerca o didattica postdottorale.

Per raggiungere questo obiettivo, Unitus promuove azioni di reclutamento specifiche per attrarre i migliori talenti internazionali da tutto il mondo, ovvero quei ricercatori e professori che, a diversi livelli di carriera, sceglieranno la nostra Università come Ateneo ospitante e che otterranno un finanziamento MSCA, ERC e Rita Levi Montalcini, come ha ribadito il delegato del rettore alla Valorizzazione e Attrazione di talenti, Antoine Harfouche. Inoltre Unitus si impegna a sostenere i ricercatori che scelgono di presentare un progetto MSCA IF GF con l’Ateneo viterbese e che otterranno il prestigioso riconoscimento del sigillo di eccellenza “Seal of Excellence” che è il marchio di qualità assegnato dalla CE a eccellenti proposte progettuali, valutate positivamente (punteggio sopra soglia) ma non finanziate per l’esaurimento delle risorse disponibili. L’Ufficio Ricerca Internazionale e il Team del Talent Attraction and Valorization sono disponibili a fornire orientamento, informazioni e supporto nella redazione delle proposte progettuali. Maggiori informazioni sono disponibili sulla home page del sito web di ateneo.