Salvatore Bramucci condannato a più di tre anni per estorsione ed usura

Tribunale di Viterbo

NewTuscia – VITERBO – Tre anni e quattro mesi a Salvatore Bramucci giudicato con il rito abbreviato per estorsione e usura.

Al momento ai domiciliari, il 57enne originario di Soriano nel Cimino è stato arrestato circa un anno fa insieme all’ex agente penitenziario Angelo Fortuna di Barbarano Romano, che ha patteggiato per una condanna ad un anno e otto mesi.

Secondo gli inquirenti, i due presunti complici avrebbero cercato imprenditori in difficoltà, e tra le presunte vittime ci sarebbero una coppia e un commercialista. In una visita a quest’ultimo Bramucci avrebbe lanciato forti minacce per riavere il denaro, come quella della presenza di una persona armata. Fortuna, in un’occasione, pur rimanendo in silenzio si mise ad armeggiare con la pistola davanti ad un’altra presunta vittima messa sotto torchio da Bramucci.