Rischio deposito nazionale scorie nucleari nella Tuscia? I Sindaci rispondono in diretta a “Luce Nuova sui fatti”

NewTuscia – VITERBO – Seconda puntata di “Luce Nuova sui fatti” dedicata alla Politica e, come tema portante, al  rischio della realizzazione in un sito della Tuscia del deposito nazionale di scorie nucleari.

Dopo che, nella giornata del 5 gennaio scorso, il governo ha desecretato e reso pubblica la Cnapi (Carta nazionale delle aree potenzialmente idonee a ospitare il deposito nazionale di scorie radioattive), si è subito mobilitato il mondo politico, imprenditoriale e sociale della Tuscia per dire un no secco a questa ipotesi.

Tante le incognite in questo momento, perché su 67 siti idonei ad ospitare il deposito ben 22 sono situati nella provincia di Viterbo. Quello che preoccupa di più è che il sito per le scorie nucleari, una volta scelto e realizzato, sarà definitivo e assorbirà tutti i rifiuti radioattivi ora distribuiti in siti di stoccaggio provvisori in tutta Italia.

Per conoscere approfonditamente le strategie che i rappresentanti delle istituzioni locali della Tuscia metteranno in atto per respingere l’ipotesi del deposito di rifiuti nucleari, abbiamo invitato in studio alcuni tra i più importanti Sindaci del territorio.

Il conduttore ed ideatore della trasmissione “Luce Nuova sui fatti”, Gaetano Alaimo, intervisterà i seguenti primi cittadini: Giovanni Arena (Sindaco di Viterbo); Luca Giampieri (Sindaco di Civita Castellana); Luca Profili (Sindaco di Bagnoregio); Fabio Bartolacci (Sindaco di Tuscania); Luca Benni (Sindaco f.f. di Montalto di Castro); Lina Novelli (Sindaco di Canino); Paolo Dottarelli (Sindaco di Bolsena); Stefano Bigiotti (Sindaco di Valentano).

“Luce Nuova sui fatti” andrà in onda in diretta, oltreché su Tele Lazio Nord (canale 629 Dtt e 5664 e 5675 Sky), sulle pagine facebook di NewTuscia.it, Luce Nuova sui fatti di NewTuscia.it-TLN, Tusciatimes, Lafune e sul circuito TLN.

Per informazioni e partecipare: 340/9409572lucenuovasuifattitln@libero.it