Le dimissioni di Antonella Stella dal CdA Talete

NewTuscia  – VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo.

In data odierna ho formalizzato le mie dimissioni quale membro del Consiglio di Amministrazione della Talete SPA, che giungono dopo circa un anno e mezzo dall’insediamento del CdA e successivamente alla recente approvazione del Pre-Consuntivo 2020 e del Budget pluriennale 2021/2023, documenti con i quali ritengo si sia chiusa una prima fase del percorso avviato nel maggio 2019 e che a breve verranno sottoposti all’approvazione dell’Assemblea dei Soci.

La mia decisione è derivata sostanzialmente da due fattori:

II primo dalle mutate valutazioni dei soci sulla attuale gestione della Talete, con condizioni profondamente variate rispetto alle decisioni assunte nel 2019 che portarono all’ insediamento di questo CdA e dalle quali ho maturato una sensazione di sfiducia e/o di distacco da parte della proprietà.

Il secondo da alcune difficoltà che ho incontrato all’interno del Consiglio e con la Direzione nell’assumere decisioni che spesso mi hanno trovato in contrasto o in posizioni sensibilmente divergenti.

Non so quanto tale scelta possa contribuire a migliorare la situazione della società, ma spero rappresenti un aiuto per un percorso che possa efficientare la governance ed il rapporto fra chi è deputato alla gestione e chi agli atti di indirizzo e controllo.

Terminando l’incarico ho espresso il mio ringraziamento ai soci, a tutti coloro che hanno contribuito alla mia nomina e chi mi hanno dato la possibilità di vivere questa esperienza; oltre a tutti i dipendenti, con i quali ho collaborato in questo anno e mezzo e conosciuto di persona, che rappresentano il più importante patrimonio della società e che garantiscono alla maggioranza degli abitanti della Provincia di Viterbo un servizio efficiente, pur con le note difficoltà economiche e finanziarie che si protraggono ormai da molti anni.

Cons. Antonella Stella