FDI: Librerie Lazio – per gli aiuti ci vuole un programma regionale

NewTuscia – ROMA – “Librerie e cartolibrerie vanno sostenute subito. La diffusione dei libri e dei contenuti culturali necessita di adeguati supporti economici che ne favoriscano la più ampia fruizione possibile alle famiglie e agli studenti. Questo è l’obiettivo dell’Ordine del Giorno di Fdi a firma del consigliere Righini, presentato con l’intento di porre rimedio all’incomprensibile esclusione, dai decreti ristoro e da altre forme di aiuto promosse dal governo centrale, delle librerie e cartolibrerie, settore tra i più colpiti dalla crisi economica generata dal Coronavirus.

L’atto approvato all’unanimità dall’Assemblea della Pisana, impegna la Regione a sostenere le librerie fisiche e ad adottare regolamentazioni dirette ai Comuni per una uniforme modalità di rimborso delle cedole librarie e dei buoni libro, dare sostegno alle famiglie con difficoltà economiche per l’acquisto dei libri di testo, (anche per le scuole medie e superiori), abbattere o quanto meno ridurre sensibilmente le aliquote regionali, in considerazione delle perdite registrate dal settore.”

Così dichiara in un comunicato il gruppo consiliare di Fdi alla Regione Lazio.