Vasanello. Parte il progetto “Compostiamoci bene” ideato da Fare Verde

“COMPOSTIAMOCI BENE” . SABATO E DOMENICA FARE VERDE INFORMA I CITTADINI DI VALLERANO, VIGNANELLO E VASANELLO SU COME EFFETTUARE IL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

NewTuscia – VASANELLO – Parte la campagna informativa “Compostiamoci bene”, ideata dall’associazione ambientalista Fare Verde in collaborazione con i comuni di Vasanello, Vignanello e Vallerano e gli Istituti d’Istruzione “Ernesto Monaci” di Soriano nel Cimino e “Giovanni Falcone e Paolo Borsellino” di Vignanello.

Il progetto è finanziato dalla Regione Lazio e vede come capofila il comune di Vasanello. È prevista la distribuzione di un manuale, realizzato dal gruppo di Vasanello di Fare Verde, nel quale si spiega cos’è il compostaggio domestico, come funziona e gli aspetti ambientali, economici e gestionali che ne giustificano la pratica.

Il libretto sarà distribuito dai volontari sabato 19 dicembre dalle 10 alle 12.30 a Vallerano,  e domenica 20 dicembre, sempre dalle 10 alle 12.30, a Vignanello e a Vasanello. Inoltre, sui social e sulle piattaforme didattiche dei due istituti, nei prossimi giorni sarà visibile un divertente filmato.

Cinque sono le “regole d’oro” da seguire per un compostaggio domestico di qualità: scegliere un luogo adatto nell’orto o nel giardino; utilizzare la miscela ideale tenendo conto di tre parametri che sono porosità, umidità e il rapporto carbonio/azoto negli scarti; controllare il grado di umidità del compost; garantire la presenza di ossigeno; preparare il fondo per evitare il ristagno di acqua.

Inoltre, nella guida sono elencati i materiali che si possono compostare e quelli da evitare assolutamente; il metodo di impiego del compost; le soluzioni ai problemi che ci possono essere. Viene anche descritto l’impiego del compostatore, un contenitore con volumetrie variabili, e della concimaia in buca.

Il manuale è parte di un più ampio progetto che prevede l’installazione di una macchina elettromeccanica per il compostaggio situata nel centro di raccolta di Vignanello, in località Centignano, dove sarà conferito l’organico proveniente dalla raccolta differenziata dei tre comuni. Il compost prodotto sarà distribuito ai cittadini, che potranno utilizzarlo per concimare naturalmente giardini e le piante nei vasi, diminuendo il materiale conferito in discarica.

Il macchinario accoglierà 130 tonnellate di rifiuti organici, una quantità limitata rispetto a quella prodotta dai tre Comuni. Se, anche con la collaborazione dei cittadini, la sperimentazione avrà successo, si potranno installare altri macchinari di questo tipo, riducendo la spesa e la quantità di rifiuti da portare in discarica.

Associazione ambientalista Fare Verde, Gruppo di Vasanello