Volantini sessisti contro la ex, condannato a più di un anno e mezzo

NewTuscia – VITERBO – E’ stato condannato ieri dal giudice Silvia Mattei ad un anno e otto mesi, con la sospensione condizionale della pena, e al pagamento di 2000 euro alla vittima costituitasi parte civile, l’uomo che dopo essere stato lasciato dalla donna ha diffuso decine di volantini pieni di insulti sessisti.

La turbolenta relazione tra i due sarebbe iniziata nel settembre del 2016, ma la continua ed eccessiva gelosia di lui avrebbe costretto la ragazza, ballerina in un night club, a chiuderla nel gennaio del 2017. In un’occasione la donna sarebbe stata costretta a rifugiarsi in un bar, il cui proprietario ha poi chiamato i carabinieri, per sfuggire alla rabbia dell’ex.

L’imputato non avrebbe dunque accettato la fine della loro storia, continuando a chiamarla al cellulare nonostante lei avesse per tre volte cambiato numero, per poi arrivare alla vendetta con la divulgazione di volantini ingiuriosi recanti “offese alla morale e alla persona”. Volantini che sono finiti anche tra le mani di uno dei genitori della giovane.