Palermo – Viterbese 3-3 : un super Bensaja non basta, i rosanero pareggiano al 91′

NewTuscia – VITERBO / Il racconto del match tra Palermo e Viterbese, terminato 3-3

La Viterbese si presenta allo stadio Renzo Barbera con un abito nuovo : si passa al 4-5-1 con Baschirotto terzino sinistro e Tounkara unica punta. Gli esterni di centrocampo sono Simonelli e Urso, più piatto il secondo per difendere le sortite offensive dei rosanero, più propositivo il primo, data la sua qualità tecnica.

Sembrerebbe una partita proibitiva per la Viterbese e l’inizio non è confortante : Silipo su palla inattiva sfodera un arcobaleno che si infrange sul palo a Daga battuto.
Dopo il primo spavento, i gialloblù cambiano ritmo e, pur lasciando il pallino del gioco alla squadra di casa, chiudono bene gli spazi,  sciorinando dei tempi di pressing davvero superlativi che portano i rosanero a giocare in orizzontale senza mai dare l’impressione di poter rendersi pericoloso, tolta un occasione al tramonto del primo tempo, con il solito Silipo che con un mancino a giro manda alto.

 

Il secondo tempo è da film Hollywoodiano.
Dopo un altro palo centrato da Saraniti sotto porta, la Viterbese si abbassa fin troppo e viene colpita da Lucca in tap-in dopo il miracolo di Daga sul solito Saraniti, ex evidentemente avvelenato, è il minuto 56.

Sembra finita, Palermo che la sblocca e Viterbese che ora deve fare la partita, il peggior scenario possibile.
E invece cambia tutto al 66′, su una palla recuperata, Bensaja mette un pallone in mezzo per Simonelli che in scivolata fredda Pelagotti. I gialloblù la recuperano. Due minuti dopo il sorpasso : altra palla strepitosa di Bensaja per Tounkara che solo davanti al portiere è glaciale, 1-2 Viterbese.

Mentre i tifosi gialloblù pregustano un altra impresa contro le big (ricordate il 3-1 di Bari?) Saraniti non ci sta e la pareggia su colpo di testa indisturbato, è il minuto 76.

Voi direte, ora finisce qua, la Viterbese si accontenta del pareggio ? Niente affatto.
Ennesimo assist di Bensaja su calcio di punizione e Mbende salta in cielo, 3-2 Viterbese. Il Palermo però non demorde e al 91′ ritrova l’ennesimo pareggio con Lucca, tutto solo stacca di testa con Ferrani colpevolmente in ritardo.

Finisce così 3-3. Punto guadagnato o 2 persi ? Per come è andata, la risposta è tutt’altro che scontata.

TABELLINO

Palermo (4-2-3-1) Pelagotti, Crivello, Accardi, Marconi, Almici (74′ Valente);  Odjer, Broh (78′ Luperini); Kanoute, Rauti (54′ Floriano), Silipo (54′ Lucca); Saraniti.
A disposizione : Fallani, Matranga, Doda, Palazzi, Floriano, Martin, Valente, Lancini, Peretti, Lucca, Somma, Luperini. All. Boscaglia

Viterbese (4-5-1) Daga, Ferrani, Mbende, Baschirotto, Bianchi (66′ De Santis); Simonelli (85′ Falbo), Sibilia (78′ Salandria), Bezziccheri, Bensaja (85′ Besea), Urso (85′ Calì); Tounkara
A disposizione : Maraolo, Markic, De Santis, Falbo, Salandria, Besea, Menghi M, Menghi E, Calì, Galardi, Cappelluzzo. All. Taurino

ARBITRO: Mario Cascone di Nocera Inferiore
1° ASSISTENTE: Luca Feraboli di Brescia
2° ASSISTENTE: Alessandro Maninetti di Lovere
QUARTO UOMO: Mattia Pascarella di Nocera Inferiore

AMMONIZIONI : Bensaja, Mbende, Ferrani, Tounkara (V) Almici, Crivello, Saraniti, Marconi (P)
MARCATORI : 56′ Lucca (P) 65′ Simonelli (V) 68′ Tounkara (V)  76′ Saraniti (P) 82′ Mbende (V)  91′ Lucca (P)