A Sipicciano 16° edizione della Giornata del Contemporaneo

NewTuscia – SIPICCIANO – Sabato 5 dicembre torna la Giornata del Contemporaneo, la grande manifestazione promossa da AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani, che da sedici anni coinvolge musei, fondazioni, istituzioni pubbliche e private, gallerie, studi e spazi d’artista per raccontare la vitalità dell’arte contemporanea nel nostro Paese.

Una sedicesima edizione nuova già a partire dalla data, che sarà a dicembre e non a ottobre, come da tradizione, per proseguire con il formato, che sarà ibrido con proposte online e offline.

In quest’anno complesso, profondamente condizionato dall’emergenza pandemica, la Giornata del Contemporaneo assume una veste necessariamente diversa da quella tradizionale. Il contesto mutato a causa dell’emergenza Covid-19 ha richiesto una sospensione del format tradizionale della manifestazione e un’edizione aggiornata con variazioni che ne garantiscano lo svolgimento su un doppio binario online e offline, favorendo tutti i partecipanti a contribuire su entrambi i piani, se le condizioni sanitarie lo consentono, o su un piano unicamente digitale aderendo alla grande campagna di comunicazione con l’hashtag #giornatadelcontemporaneo.

La Proloco di Sipicciano (VT) aderisce alla giornata del contemporaneo AMACI 2020.

NUOVE DIREZIONI è l’intervento artistico dell’artista Simone Marini, progetto curatoriale per il borgo di Sipicciano proposto da Antonio Arévalo, in occasione della  Giornata del Contemporaneo. 

Una mostra con l’intento di riprogrammare un nuovo modo di percepire lo spazio, in questi tempi difficili di Pandemia da Covid, in cui la paura dell’altro, le distanze sociali e mentali si fanno sempre più fragili.

La mostra evita gli assembramenti e favorisce la fruizione, coinvolgerà i segnali stradali del Borgo di Sipicciano,  durante tutto il mese di Dicembre le strade cambiano nome, ci saranno nuove direzioni.

NUOVE DIREZIONI di Simone Marini,  invitano il passante ad uscire dall’isolamento domestico, proponendo una nuova toponomastica, la segnaletica stradale, con la denominazione  presa dal web: Whatsapp, Google, Fastweb, Internet, Instagram, Twitter, yahoo, Facebook, via Youtube.

Non vuole essere un inno ai social, ma una presa di coscienza del grande potere che esercita internet nella nostra società.

L’ installazione di Simone Marini sarà visibile dal 5 dicembre 2020 fino al 5 gennaio 2021.

La mostra organizzata dalla Proloco di Sipicciano (VT) a cura di Antonio Arévalo col Patrocinio del Comune di Graffignano.