PRC Viterbo aderisce alla giornata di mobilitazione nazionale “La Società della Cura”

VITERBO – Rifondazione Comunista aderisce alla giornata di mobilitazione nazionale “La Società della Cura”, con lo slogan “Nessun* si salva da sol*”. Siamo andati a manifestare davanti alla struttura ospedaliera di Ronciglione, che come altre strutture pubbliche (Civita Castellana, Montefiascone) chiediamo da quasi un anno che venga utilizzata per affrontare l’emergenza, invece di regalare altri soldi alle cliniche private.
Aderiamo per questo alla giornata di mobilitazione de “La Società della Cura”: per chiedere sicurezza sul lavoro, reddito e misure adeguate durante l’emergenza covid, e un piano di investimenti per garantire efficienti servizi pubblici, dalla sanità ai trasporti, dall’istruzione alle infrastrutture e all’ambiente. I soldi ci sono: basterebbe tassare i grandi patrimoni, ridurre le spese militari, e bloccare le opere dannose per ambiente e salute.
Il governo si impegni a fermare le speculazioni! La salute non è una merce!
Roberta Leoni
Segretaria Federazione Provinciale di Viterbo
Partito della Rifondazione Comunista (Sinistra Europea)