Autista accoltellato e rapinato: interviene Coppini (Fast Confsal)

NewTuscia – CAPRANICA – Accoltellato e rapinato da un individuo che si è poi dato alla fuga. Nell’esprimere la nostra piena solidarietà al collega, non possiamo non alzare la voce nel denunciare ancora una volta lo stato di abbandono in cui versa la categoria, non tutelata, dimenticata, oggetto di aggressioni che ormai sono sistematiche, capitreno, controllori, macchinisti, autisti, operatori di stazione, capi stazione, basta indossare una divisa e si diventa il nemico, questo è inaccettabile.

E mentre si rischia la vita nell’espletamento di un servizio essenziale come il trasporto pubblico, il governo depenalizza tali reati reintroducendo la “tenuita del fatto”.

Il palazzo è sempre più lontano dalla realtà. SLM Fast Confsal non rimarrà ferma ed in silenzio.

Così in una nota il segretario regionale fAST cONFSAL del Lazio Renzo Coppini.