Chi vincerà Est Film Festival 2020? Tutto pronto per la cerimonia di premiazione

NewTuscia – MONTEFIASCONE – La sezione competitiva dedicata ai Lungometraggi italiani di Est Film Festival si è conclusa questa sera con la proiezione dell’ultimo film in gara: “L’agnello” opera prima di Mario Piredda. Il dramma familiare di una ragazza che cerca disperatamente di salvare il padre malato, un film duro e schietto, come la Sardegna in cui è ambientato.

Il regista intervenuto in video prima della proiezione ha raccontato la genesi del suo film “Considero la mia opera prima “L’agnello” un po’ un sunto di tutti i miei cortometraggi precedenti, come se non avessi esaurito l’urgenza di raccontare una tematica”. “Sono in fase di scrittura di un nuovo progetto e ogni tanto butto giù qualche idea per un corto… è una tipologia di linguaggio che non riesco ad abbandonare”.

“In questo anno così singolare siamo felici di non aver lasciato indietro nessuno dei nostri eventi, soprattutto Est Film Festival, la nostra prima creazione che è giunta alla 14ª edizione”, hanno dichiarato i direttori Vaniel Maestosi e Glauco Almonte, “il Festival ha cambiato stagione e location, ma siamo certi che abbia portato sullo schermo film di altissimo livello”, ha dichiarato Almonte “Siamo felici del ritorno della Sezione Documentari proprio a testimoniare l’impegno verso i registi emergenti che mai come quest’anno hanno bisogno dei circuiti festivalieri”

Questa sera alle 21.00, sempre al Cinema Multisala Gallery, si svolgerà la breve Cerimonia di Premiazione e verranno assegnati i premi: Miglior Lungometraggio, che si aggiudicherà l’Arco d’Oro – Premio Creval e 1.000 €, mentre al Miglior Documentario andrà l’Arco d’Argento – Premio CIC (Centro Iniziative Culturali) e 500 €. Le due sezioni sono pensate per favorire la circolazione e la visibilità del cinema indipendente italiano. Al termine della cerimonia di premiazione verrà proiettato il film vincitore della Sezione Lungometraggi.

La proiezione terminerà entro le 23.30 per rispettare le nuove disposizioni di sicurezza emanate dalla Regione Lazio.

Anche la Cerimonia di Premiazione sarà ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, in osservanza delle norme di prevenzione sanitaria anti Covid-19. Sarà possibile assistere all’evento soltanto seduti, rispettando le regole di distanziamento prescritte. Esauriti i posti a sedere non sarà in alcun modo possibile accedere alla sala cinematografica. Gli ingressi serali e diurni saranno possibili a partire da 30 minuti prima dell’evento. Non sarà possibile prenotare l’ingresso, ma sarà rispettato l’ordine di arrivo. Infine si potrà accedere all’area dell’evento solo se in possesso di dispositivi di protezione individuale (es. mascherina obbligatoria), mantenendo la distanza minima di sicurezza dagli altri spettatori nella fila per l’accesso in sala ed in ogni altro momento.

Per qualsiasi altra informazione visita il sito web: www.estfilmfestival.it e segui Est Film Festival sui social network (Facebook e Instagram).

Est Film Festival si realizza grazie al sostegno e al contributo di: Italiana Assicurazioni, Creval, Terme dei Papi, Mibact, Regione Lazio, Comune di Montefiascone, Fondazione Carivit, Università degli Studi della Tuscia, UIL Scuola Viterbo, Nuovo Imaie, KIA Autopremium, Cantina di Montefiascone, Caffè Fida, IDM Assicura, Fratelli Marmo, Centro Medico Bartoleschi, AEM, Civico Zero Resort, Gruppo Carramusa, Ergonet, Manzi Petroli, Etikart, Grotta di Sale dell’Himalaya, Cinema Multisala Gallery, C.I.C. – Centro Iniziative Culturali, Foto Ottica Breccola, Hotel Urbano V, Il Caminetto Resort, Hotel Altavilla.