I Bemolli sono Blu – Viterbo in Musica, Roberto Ciafrei e il Coro Musica Reservata a San Martino al Cimino

NewTuscia – VITERBO – Domani, sabato 24 ottobre, alle ore 19, il Festival “I Bemolli sono blu-Viterbo in Musica” (27settembre -7 novembre 2020), ideato dal maestro Sandro De Palma, dalla città dei papi si sposta nella chiesa abbaziale del borgo seicentesco di San Martino al Cimino. Proprio qui, dopo il successo dello scorso anno, ritorna il Coro Musica Reservata, diretto dal maestro Roberto Ciafrei che propone, per la linea programmatica ‘I suoni dello spirito’, un caratteristico programma vocale dal titolo ‘L’inCanto della preghiera’, con musiche polifoniche di grandi compositori quali Giovanni Pierluigi da Palestrina (1525-1594), Tomás Luis de Victoria (1548-1611), William  Byrd (1543-1623), Alessandro Scarlatti,(1660-1725), Anton Bruckner (1824-1896).
L’ingresso al concerto è gratuito con obbligo di contenimento sociale in osservanza delle norme di prevenzione sanitaria per le direttive del Covid-19.
Coro Musica Reservata – Costituito da cantori di valente preparazione individuale, offrono un buon livello di compagine corale. Il coro si è recentemente esibito in diverse chiese di Roma, è stato invitato alla rassegna musicale “Note d’Estate” di Todi (edizione 2018), al festival “I Bemolli sono Blu” (edizioni 2017, 2018 e 2019) di Viterbo, alla stagione concertistica promossa dal Conservatorio “O. Respighi” di Latina (Giugno 2019), e in importati rassegne romane come il “Festival di Musica Sacra nelle Basiliche al Celio” (Novembre 2019), riscuotendo in ogni occasione un grande successo di critica e di pubblico. Le sezioni femminili hanno partecipato a i “Dialoghi Matematici” (relatori S. Colasanti e P. Odifreddi) interpretando brani di Ildegarda di Bingen presso l’Auditorium – Parco della Musica di Roma (Dicembre 2019). Il coro ha conseguito il riconoscimento del 3° posto al XXXV Concorso Nazionale “G. d’Arezzo” nella categoria dei “Cori Misti (Novembre 2018)” e il 1° posto (ex aequo – categoria “Polifonie”) al Concorso Regionale promosso dall’A.R.C.L. (Maggio 2019).
Roberto Ciafrei – Cofondatore del coro Musica Reservata, si è diplomato in Chitarra Classica, Musica Corale e Direzione di Coro, e Composizione. Ha completato i suoi studi nelle scienze umane conseguendo due lauree magistrali: in D.A.M.S presso l’università di Tor Vergata (tesi in paleografia musicale) e, presso l’università di Roma Tre, in Scienze delle Religioni (tesi in Storia Medioevale). È titolare della cattedra di Teoria dell’Armonia e Analisi presso il conservatorio statale “Santa Cecilia” di Roma.
La rassegna concertistica “I Bemolli sono blu-Viterbo in Musica 2020”, organizzata dall’Associazione Musicale Muzio Clementi con il direttore artistico Sandro De Palma, ha il sostegno della Regione Lazio (Progetti Speciali del Ministero dei Beni e le Attività Culturali), della Fondazione Carivit, si svolge in collaborazione con le Terme dei Papi, il Touring Club Italia sezione di Viterbo, l’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, Rivista Musica, Radio Classica, con il patrocinio della Provincia di Viterbo e del Comune di Viterbo;  ha l’appoggio tecnico del Conservatorio di Santa Cecilia, Carramusa Group, Alfonsi Pianoforti, Balletti Park Hotel, Ristorante Il Labirinto, Associazione Amici di Bagnaia.
I biglietti del festival si possono prenotare online www.associazioneclementi.org .
Info –  328 7750233. Tutti i concerti sono fruibili sulla pagina Facebook e sul canale YouTube dell’Associazione e si svolgono nel rispetto delle regole dell’emergenza Covid-19 .