Vitorchiano, inaugurata la nuova area di sgambatura per cani

Si trova in località Sodarella ed è intitolata a un cane eroe. Svolto anche il “Microchip Day”

NewTuscia – VITORCHIANO – Nella mattina di sabato 17 ottobre 2020, è stata inaugurata a Vitorchiano la nuova area di sgambatura per cani Falco Dog” in Via degli Ulivi (località Sodarella). Contestualmente si è tenuto anche il “Microchip Day” durante il quale è stato applicato gratuitamente a quasi 50 cani il microchip, uno strumento obbligatorio per legge e utile anche per facilitare l’identificazione, la proprietà e il ritrovamento in caso di smarrimento.

A quasi due anni dall’inaugurazione dell’area di sgambatura “Dolly Dog“, in località Pallone, ha quindi aperto i cancelli, dando seguito a un preciso impegno preso dall’amministrazione comunale, anche questa nuova area, la “Falco Dog“, intitolata al cane eroe della tragedia di Rigopiano, causata dalla valanga avvenuta nel gennaio 2017 in Abruzzo.

All’iniziativa, svolta in totale sicurezza e ordine grazie anche alla preziosa presenza della Polizia Locale e dei volontari del gruppo comunale di Protezione Civile, l’amministrazione Grassotti, rappresentata nell’occasione dal sindaco e dagli assessori Creta e Cruciani nonché dai consiglieri Feliziani e Fanelli, ha raccontato e ricordato le numerose attività svolte in questi quattro anni di consiliatura a difesa degli animali e contro il randagismo (con specifici regolamenti, delibere di giunta e di consiglio comunale), in particolare grazie al lavoro proprio della consigliera delegata Roberta Feliziani e delle associazioni Mifidodifido e Musi Sereni.

L’impegno del Comune a favore dei nostri amici a quattro zampe continua senza sosta – ricorda Roberta Feliziani – e l’apertura di questa nuova area di sgambatura ne è un’ulteriore dimostrazione. Inoltre, attraverso il ‘Microchip Day’ abbiamo fornito nuovamente l’occasione perché tutti i cani siano dotati di chip, che rappresenta di fatto lo strumento principale sia per combattere e scoraggiare il triste fenomeno del randagismo e dell’abbandono sia per aiutare, in caso di furto o smarrimento, a ritrovare il proprio cane“.

Nella mattinata sono stati quindi ricordati i numeri delle attività svolte, inclusi gli oltre 60 cani che nel corso di questi quattro anni hanno trovato casa e il calore di una famiglia evitando così di vivere in canile. In tal senso si è svolto un momento di doveroso riconoscimento alle associazioni Mifidodifido Musi Sereni per le attività svolte, con un momento particolare nei confronti dei volontari Nicola Pollastrelli e Francesca Filippini, volontaria attiva sul territorio.

Un ringraziamento speciale – prosegue Feliziani – al dottor Costa e al dottor Gentile del servizio veterinario della ASL Viterbo e alla dottoressa Barca della Regione Lazio per aver permesso lo svolgimento dell’iniziativa di chippatura gratuita, nonché all’ambulatorio veterinario Vitorvet di Vitorchiano, in particolare alle dottoresse Paola Di Vico e Sonia Iannaccone, per la loro disponibilità in loco“.

Queste azioni e questi momenti – conclude il sindaco Ruggero Grassotti – vanno a inserirsi nel più ampio programma comunale per la tutela degli animali, programma che questa amministrazione sta portando avanti attraverso iniziative molto riuscite, su tutte il bonus per chi decide di adottare un cane custodito nelle strutture convenzionate e attualmente in carico al comune, dandogli finalmente il calore di una casa“.

COMUNE DI VITORCHIANO