A Santa Marinella i “Comici Camici” portano felicità in ospedale

Firmato da te racconta come i “clown dottori” donano un sorriso ai piccoli pazienti del Bambino Gesù grazie all’8xmille alla Chiesa cattolica

NewTuscia – SANTA MARINELLA – Riceviamo e pubblichiamo. Con il loro naso rosso, i camici dipinti e le valigie piene di strani oggetti, arrivano ogni settimana al Day Hospital del dipartimento di neuro-riabilitazione pediatrica dell’Ospedale Bambino Gesù, a Santa Marinella, per riempire di allegria ed energia le sale di attesa. Sono i “clown dottori” della cooperativa sociale Comici Camici”, professionisti che operano prevalentemente in contesti ospedalieri.

Da due anni la loro attività viene sostenuta dai fondi dell’8xmille della Chiesa cattolica, grazie ai quali riescono a garantire costantemente la loro presenza in ospedale. Ed è così che persone come Gianluca e Laura continuano instancabilmente a donare un sorriso a tanti bambini e ai loro genitori, cercando di rendere la pratica clinica e l’attesa meno traumatiche.

Le storie di Gianluca e Laura sono al centro di un nuovo filmato della serie Firmato da te, un progetto televisivo di TV2000 che racconta, attraverso la voce dei protagonisti, cosa si fa concretamente con l’8xmille destinato alla Chiesa cattolica e segue le ricadute di un piccolo gesto nel vissuto di persone e luoghi. Un racconto in prima persona, senza filtri, con un montaggio serrato e cinematografico, che coinvolge lo spettatore nelle pieghe delle tante esperienze sostenute dalla carità cristiana.

“E’ un progetto nato nel 2014 che, negli ultimi due anni, è stato finanziato grazie ai fondi 8xmille della Chiesa cattolica – spiega Gianluca Folcarelli, Presidente dell’Associazione Comici Camici – E’ un’iniziativa importante che ci permette di accompagnare le famiglie nel loro percorso di cura.”

I video della serie tv mettono in luce i mille intrecci che la Chiesa cattolica è in grado di creare, donando possibilità e speranza, intervenendo con discrezione e rispetto, operando con creatività e positività nel presente dell’Italia che arranca.

“Viviamo in un’epoca molto materialista e il poterci donare a qualcuno non è così scontato – sottolinea Laura Aloi, la dottoressa Ercolina dei Comici Camici – Questo tipo di lavoro in ospedale mi permette di contattare tanta umanità e mi fa vedere come molte persone siano in grande difficoltà. La forza da leoni delle mamme e dei papà è per me un grande esempio e nutrimento. E mi dico se ce la fanno loro ce la posso fare anche io”.

L’intervento dei Clown Dottori, che operano sempre in coppia e si relazionano in media con non meno di venti bambini ed i loro rispettivi genitori, facilita il rapporto dei piccoli pazienti con i fisioterapisti ed i logopedisti, favorendo lo svolgimento delle sedute specialistiche.

“Il nostro obiettivo non è quello di lavorare solo sul bambino e sulla famiglia – conclude Gianluca Folcarelli, per i bambini il dottor Trastullo – nelle poche ore in cui siamo in ospedale. Per noi è importante creare una comunità omogenea affinché il livello emozionale che lascia il clown venga ripreso anche dagli altri. Questo per noi è molto importante perché rappresenta un approccio nuovo che mette il bambino al centro del percorso di cura”.

Nata nel 2004, la cooperativa sociale romana “Comici Camici” ha al suo attivo la realizzazione di numerosi progetti, sia in ambito sanitario che sociale, ed ha acquisito una grande esperienza sul campo.

Per diventare clown dottore bisogna seguire uno specifico iter formativo, della durata di circa 300 ore, che coniuga il “sapere” con il “saper fare”. Il corso affronta sia le tecniche “artistiche” quali l’improvvisazione teatrale, la clownerie, il gesto mimico, sia gli aspetti “terapeutici” come la psicologia della relazione d’aiuto, la profilassi e igiene ospedaliera oltre a tecniche di meditazione e rilassamento. Al termine gli allievi seguono un periodo di tirocinio, accompagnati da un Clown dottore anziano, che svolge il ruolo di tutor, per mettere in pratica le nozioni apprese in aula. Tutti gli aggiornamenti sui progetti sono disponibili sul sito comicicamici.it e nella pagina facebook comicicamici.

Concepita come percorso formativo per quattro emittenti televisive (Telepace di Verona e Telepace di Roma, Tv Prato, Teledehon di Andria), che hanno partecipato alla realizzazione dei filmati, Firmato da te è una serie, ideata e diretta da Gianni Vukaj, regista di TV 2000 in collaborazione con il Servizio per la promozione del sostegno economico alla Chiesa cattolica. Il programma mette in luce il valore della gratuità, tocca la carne viva di ferite che spesso non si vogliono vedere, comprende gli sforzi di una chiesa in uscita, “ospedale da campo” che, anche nell’emergenza, non ha mai smesso di prendersi cura dei più deboli.

Ogni anno, grazie alle firme dei contribuenti, si realizzano, in Italia e nei Paesi più poveri del mondo, oltre 8.000 progetti che vedono impegnati sacerdoti, suore e i tantissimi operatori e volontari che quotidianamente rendono migliore un Paese reale, fatto di belle azioni, di belle notizie.

Destinare l’8xmille alla Chiesa cattolica equivale, quindi, ad assicurare conforto, assistenza e carità grazie ad una firma che si traduce in servizio al prossimo. La Chiesa cattolica, ogni anno, si affida alla libertà e alla corresponsabilità dei fedeli e dei contribuenti italiani per rinnovarla, a sostegno della sua missione.

Sono tanti i progetti documentati nella serie in onda su Tv2000 e disponibili online sul canale YouTube 8xmille.

Il video può essere condiviso dal canale YouTube 8xmille al seguente link:

https://youtu.be/9LHQe_8S7V0