Fridays For Future Viterbo: Sit-in Venerdì 9 Ottobre in Piazza delle Erbe

NewTuscia – VITERBO – Riceviamo e pubblichiamo. Per venerdì 9 Ottobre è stato proclamato lo sciopero globale per il clima dal movimento di Fridays For Future, per continuare a pretendere che la lotta per l’ambiente sia considerata una vera priorità. A Viterbo, il movimento di FFF ha organizzato un sit-in a Piazza delle Erbe, il cui tema principale riguarderà il cambiamento climatico, anche in relazione all’emergenza Covid-19.

Questa particolare situazione, infatti, ha avuto forti ripercussioni sulla questione ambientale, sia positive che negative. E’ evidente come il minore utilizzo dei mezzi di trasporto come auto o aerei, e il lockdown che ha costretto molte attività alla sospensione della produzione abbiano ridotto il consumo dei combustibili fossili. Al riguardo, il quotidiano britannico «The Guardian» prevede una riduzione del 5% delle emissioni globali di CO2 rispetto al 2019.
Anche l’inquinamento dovuto al consumo di carni pregiate, più dannose per l’ambiente, è diminuito, grazie alla chiusura di ristoranti e hotel.

Ma queste informazioni non devono rassicurare troppo: i giovamenti che sono derivati da questo periodo, infatti, non rappresentano un vero progresso verso un mondo più sano. Anzi, a causa della pandemia sono slittati alcuni importanti incontri che avrebbero rappresentato dei veri passi avanti, come la Conferenza sul clima COP26, che avrebbe dovuto svolgersi a Glasgow il prossimo novembre, e che invece è stata rimandata di un anno.

Sicuramente l’impegno per uscire dalla situazione di emergenza dovuta al Covid-19 ha la priorità, ma è importante non dimenticarsi che il tempo che ci rimane è poco. E’ importante pretendere che la politica avvii ora una trasformazione economica e sociale nella direzione giusta per il nostro pianeta, ora che si avvicina il momento per ricostruire il futuro.
E’ importante rendersi conto di quanto sia fragile la nostra società di fronte ad una crisi come quella che stiamo vivendo, e di quanto lo sarà di fronte a quella che, se non agiamo ora, ci aspetta: la crisi climatica, che ormai è alle porte.

Fridays For Future Viterbo