Viterbese, che beffa con l’Avellino! D’Angelo al ’95 gela il Rocchi (Foto)

Maurizio Fiorani

NewTuscia- VITERBO – La Viterbese perde in casa 1-0 con l’Avellino a tempo scaduto. Una sconfitta che ha il sapore della
beffa in quanto i gialloblù, pur non giocando benissimo, non meritavano di perdere dato che in precedenza gli era stato negato un calcio di rigore solare per un fallo sul giovane Menghi Matteo. Lo sbadato arbitro di Siena, Federico Fontano, era già recidivo. Vedi la rete fantasma di Reggio Calabria di due anni fa. Concesse alla Reggina un pallone non entrato, dando la rete ai calabresi. Una Viterbese, nella prima frazione di gioco, contratta che però, nella ripresa, non era dispiaciuta e si era resa pericolosa in attacco, con Rossi e con lo stesso Menghi. Poi l’espulsione di Matteo Menghi nel finale di gara ed il goal in mischia, sempre nel finale di gara, hanno punito oltre misura i gialloblù. Due partite e due espulsioni ingiuste. Sarebbe ora che la società protesti in Lega. La misura è colma.

VITERBESE: Daga, Bianchi, Mbende, Bensaja, Baschirotto, Simonelli, Bezziccheri, Menghi Emanuele, Salandria, Urso, Rossi

A disposizione di Mr.Agenore Maurizi:Maraolo, Benvenuti, Calì, Ricci, Sibilia,Falbo,Galardi,Zanon,Macri, Menghi Matteo.

AVELLINO: Forte, Miceli, Santaniello, De Francesco, Rocchi, Manierio, Bernadotto, Ciancio, Burgio,D’Angelo,Silvestri.

A disposizione di Mr. Braglia: Pane, Pizzella,Rizzo, Tito, Bruzzo, Silvestri, Dossena, Adamo, Mariconda,Nikolic.

Arbitro: Signor Federico Fontani di Siena
Assistenti: Signori Mauro dell’Olio di Molfetta, Davide Meocci di Siena
Quarto Uomo: Signor Leonardo Tesi di Lucca.

CRONACA DEL PRIMO TEMPO
Inizio di gara vivace con le due formazioni che si danno battaglia a centrocampo.
Al 2° bella iniziativa della Viterbese con Menghi Emanuele che, servito da un passaggio filtrante rasoterra, conclude in porta in diagonale. La conclusione si perde non lontano dal palo sinistro della porta irpina, difesa dall’ex Forte.
Grande pressing delle due squadre sui portatori di palla avversari.
Al 10° conclusione dalla distanza di Ciancio dell’Avellino che si perde alle stelle.
Al 13° brutto fallo su Bensaja a centrocampo. L’arbitro lascia correre e l’Avellino ne approfitta per portarsi in attacco e conquistare un corner. Il pallone viene messo in area gialloblù, ma la difesa dei leoni fa buona guardia, anticipa gli attaccanti dell’Avellino e riparte in contropiede con Rossi, ma viene steso a centrocampo da Burgio che si prende un cartellino giallo per aver commesso un fallo tattico. Ha tentato di impedire una ripartenza della formazione di casa.
Al 19° punizione sulla trequarti destra del fronte d’attacco degli irpini. Il pallone viene scodellato in area della Viterbese, il portiere della squadra di casa, Daga, respinge corto, poi la difesa gialloblù perfeziona il disimpegno difensivo ed allontana il pallone dalla propria area.
Al 22° la Viterbese conquista un corner con Bezziccheri, che prova a mettere al centro area un pallone, ma questo viene respinto in corner  dalla difesa irpina. Il seguente calcio d’angolo per i gialloblù è senza esito. La difesa ospite fa buona guardia ed allontana la minaccia.
Al 27° bella azione della Viterbese con l’esterno Simonelli che stoppa un bel pallone sulla fascia destra e mette in area un bel cross per Rossi appostato al centro dell’area ospite. L’attaccante, di testa, devia il pallaone in porta, ma la sua conclusione è debole e viene parata  dal portiere Forte, dell’Avellino.
Al 30° punizione per l’Avellino da posizione centrale. Il allone viene scodellato in area della Viterbese e viene parato dal portiere Daga che para in due tempi facendo suo il pallone ed evitando il tap-in degli attaccanti avversari sempre in agguato.
Al 31° viene ammonito il centrocampista Bensaja della Viterbese per un fallo a centrocampo.
Al 32° grande parata del portiere della Viterbese, che in tuffo devia sulla destra un potente tiro dalla distanza di Maniero. Poi sulla ribattuta si immola il difensore Baschirotto della Viterbese che respinge una conclusione ravvicinata di un attaccante irpino
evitando una rete fatta.
La piogga cade copiosa sul terreno del Rocchi, che tiene bene. La Viterbese è troppo bassa e in attacco non riesce a pungere con il solo Alessandro Rossi. Troppo isolato in attacco e quindi sovrastato dalla difesa irpina.
La prima frazione di gioco termina con il risultato di parità a reti inviolate.

CRONACA DEL SECONDO TEMPO
Al 1° punizione per i leoni della Viterbese. Batte la punizione Salandria, che mette in area un cross. In area ospite un colpo di testa di Bianchi si perde alto.
Al 3° cambio nell’Avellino: esce Bernardotto al suo posto entra Silvestri.
Al 5° pallone degli irpini pericoloso in attacco, per fortuna la difesa gialloblù allontana la minaccia rifugiandosi in fallo laterale.
All’8° viene ammonito Rossi della Viterbese per una trattenuta.
Al 10° la Viterbese si rende pericolosa con una bella azione sulla destra di Simonelli che mette al centro un cross dove giunge di gran carriera Urso, ma il suo tiro si perde di poco sopra la traversa.
Al 12° tiro dalla distanza di Silvestri dell’Avellino che si perde a lato.
Al 15° corner per l’Avellino. Nell’azione si infortuna Simonelli della Viterbese, al suo posto entra Falbo.
Al 19° cambio nell’Avellino: esce Burgio, al suo posto entra Tito.
Al 23° Viterbese vicina al vantaggio con Rossi che, con una conclusione dalla distanza, impegna il portiere dell’Avellino che devia la conclusione dell’attaccante gialloblù. Il seguente corner per i gialloblù è senza esito. Un colpo di testa di Mbende che
si perde alto.
Al 30° infortunio per Urso della Viterbese per un brutta entrata lasciata impunita dall’arbitro. La Viterbese è costretta al cambio: esce Urso, al suo posto Sibilia.
Al 35° grande parata del portiere Daga che si supera deviando un tiro ravvicinato.
Al 37° cambio nella Viterbese: esce Rossi, al suo posto entra Menghi Matteo.
Al 39° viene steso in area Menghi Matteo della Viterbese, ma l’arbitro non concede il rigore.
Al Al 40° esce De Francesco per l’Avellino, al suo posto entra Bruzzo.
Al 41° altro cambio nell’Avellino: entra Adamo per Ciancio.
Al 42° viene espulso Matteo Menghi della Viterbese.
Al 43° contatto in area dell’Avellino. L’arbitro lascia correre tra le proteste della Viterbese.
Al 45° punizione per gli ospiti dal lato corto. L’Avellino passa in vantaggio con un colpo di testa di D’anglo che mette in rete dando una vittoria immeritata all’Avellino.
Finisce 1-0 per gli Irpini che scippano tre punti sul campo della Viterbese grazie al signor Federico Fontani di Siena. Ancora
una volta protagonista negativo con la Viterbese.